traffico-pesante-24-410-infrazioni-su-140mila-controlli
Keystone
Un controllo di routine
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
1 ora

Con l’auto tra le bancarelle del mercato. Un ferito grave

A Ginevra un trentenne ha perso il controllo della vettura. In corso le indagini per capire se all’origine via sia un consumo eccessivo di alcool o droga.
Svizzera
1 ora

Plr: uno status di protezione più orientato al futuro rimpatrio

Durante l’assemblea dei delegati di oggi si parlerà di guerra, dell’aumento del budget dell’esercito e dell’imposta preventiva
Svizzera
18 ore

Tunnel del Gottardo riaperto, due feriti gravi nell’incidente

Un’auto ha invaso la corsia opposta schiantandosi contro un camion, una delle cui ruote si è staccata colpendo un’altra vettura
Svizzera
19 ore

Il duello fratricida Maillard/Nordmann potrebbe non esserci

Candidatura al Consiglio degli Stati, fra i due socialisti vodesi sarebbe stato trovato un accordo. La ‘soluzione’ verrà presentata sabato ai delegati
Svizzera
20 ore

Comm. Ambiente degli Stati: neutralità climatica entro il 2050

La Commissione raccomanda al plenum di approvare il controprogetto indiretto all’iniziativa ‘Per un clima sano (Iniziativa per i ghiacciai)’
Svizzera
20 ore

Moderna fa domanda di estensione per il vaccino contro Omicron

Il vaccino ambivalente contiene mRNA messaggero sia per la proteina spike del ceppo di Wuhan sia per quella delle varianti Omicron
Svizzera
21 ore

Zurigo, studenti alla guida dei tram: rabbia del sindacato

La Vpod: ‘Flessibilità promessa ai giovani ma non ai lavoratori fissi’. L‘azienda: ‘Lo facciamo per sgravare i dipendenti’
Svizzera
21 ore

Lupo, Comm. Ambiente agli Stati è per l’abbattimento preventivo

Le popolazioni di lupi dovranno essere regolate per evitare danni o pericoli futuri. Lo sostiene il progetto approvato per 9 voti a 2
29.03.2022 - 12:01
Aggiornamento : 16:15

Traffico pesante, 24’410 infrazioni su 140mila controlli

In Ticino nel 2021 le irregolarità rilevate sono state 754 in poco più di 7’000 controlli. Sempre a sud delle Alpi, 42 gli stop a veicolo o autista

Ats, a cura de laRegione

Ammonta a 24’410 il numero di irregolarità riscontrate a fronte di 140’000 mezzi controllati nel 2021 tra camion, autoarticolati, furgoni e bus. È quanto emerge dal rapporto in materia, pubblicato congiuntamente dall’Ufficio federale delle strade (Ustra) e dall’Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini (Udsc). In Ticino ne sono stati controllati poco più di 7’000 e le irregolarità riguardavano 754 casi.

Dei 139’732 mezzi ispezionati l’anno scorso, in 4’650 casi è stato disposto lo stop per veicolo o autista. In Ticino – nei controlli mobili – ciò si è reso necessario in 42 occasioni.

Le cifre

La polizia ha dedicato complessivamente 94’512 ore agli accertamenti su strada e 96’162 nei sette Centri di controllo traffico pesante (Cctp) della Confederazione. A ciò, sottolinea l’Ustra, si affiancano le operazioni condotte dall’Udsc (che fino allo scorso 31 dicembre si chiamava Amministrazione federale delle dogane) sui mezzi pesanti in entrata e in uscita dal territorio svizzero.

Nei sette centri sono stati ispezionati un totale di 31’564 mezzi pesanti: 12,6% in più dell’anno precedente, durante il quale, causa pandemia, circolavano molto meno camion. Rilevate irregolarità per 1’834 veicoli e/o autisti svizzeri (+13%) e 9’172 esteri (+21,1%); i fermi sono stati rispettivamente 323 (-4,7%) e 2’109 (+3,7%).

Per quanto riguarda invece i controlli mobili, le autorità di polizia nel 2021 hanno ispezionato 58’577 mezzi (+2,7% rispetto al 2020). Sono risultati non in regola 5’777 veicoli e/o conducenti svizzeri (-4,5%) e 4’137 esteri (+19,1%); per rispettivamente 1’342 (+11,6%) e 876 (+38,4%) è scattata la sospensione. Per uno stesso veicolo possono essere rilevate più infrazioni, ad esempio dimensioni e peso non conformi, difetti tecnici o inosservanza dei tempi di lavoro e di riposo.

Alle frontiere, l’Udsc ha dal canto suo ispezionato complessivamente 49’591 mezzi con operazioni di polizia stradale, contestando infrazioni a 279 mezzi e/o autisti svizzeri e a 3’211 veicoli e/o autisti esteri.

Primo centro in Ticino nel 2022

Quest’autunno sarà inaugurato il Cctp di Giornico (nell’area dell’ex acciaieria Monteforno), omologo di Ripshausen situato a nord del San Gottardo e in funzione dal 2009. La nuova struttura consentirà così di estendere le operazioni anche a sud, spiega l’Ustra, aggiungendo che l’investimento ammonta a circa 250 milioni di franchi.

Con l’entrata in servizio dell’impianto ticinese sarà possibile operare su entrambi i versanti dei valichi alpini di Sempione, San Gottardo e San Bernardino nonché a nord del Gran San Bernardo.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
controlli camion ustra
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved