lemano-niente-mescolamento-delle-acque
Keystone
Questo inverno la profondità di mescolamento è stata stimata in 130 m
28.03.2022 - 16:54
Ats, a cura de laRegione

Lemano, niente mescolamento delle acque

Nemmeno quest’inverno fra le acque superficiali e quelle dei fondali. Questa situazione potrebbe avere un impatto negativo sulla salute del lago

Per il decimo anno consecutivo, il Lemano non ha subito durante l’inverno un completo mescolamento delle sue acque superficiali con quelle dei fondali. Questa situazione potrebbe avere un impatto negativo sulla salute del lago. Il completo mescolamento è possibile solo in inverno, quando la temperatura dell’acqua di superficie diminuisce. Più rigido è l’inverno, maggiore è la possibilità che il fenomeno avvenga, indica in una nota la Commissione internazionale per la protezione delle acque del Lemano (Cipel).

Questo inverno la profondità di mescolamento è stata stimata in 130 m. Ciò significa che le acque situate tra 130 m di profondità e il fondo del lago a 309 m non si sono mescolate con quelle superficiali. Il mancato mescolamento non è senza conseguenze per il Lemano. In primo luogo la temperatura delle acque profonde aumenta (+1,1 gradi dal 2021), secondariamente il contenuto di ossigeno diminuisce. Questi fattori comportano un rischio di asfissia per gli organismi che vivono in profondità. L’accumulo di fosforo sul fondo del lago, dovuto anche alla mancanza di ossigeno, potrebbe inoltre causare spiacevoli sorprese durante il prossimo rimescolamento, come la proliferazione di alghe in superficie.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
acque acque superficiali inverno lago lemano mescolamento
© Regiopress, All rights reserved