13.03.2022 - 16:20

Una cerimonia a dieci anni dalla tragedia di Sierre

Il 13 marzo 2012 un bus con a bordo due scolaresche belghe e olandesi si schiantava in una galleria in Vallese. Persero la vita 28 persone

una-cerimonia-a-dieci-anni-dalla-tragedia-di-sierre
Keystone
Il presidente della Confederazione durante la cerimonia odierna

Il primo ministro belga Alexander De Croo, il presidente della Confederazione Ignazio Cassis e altri ospiti hanno ricordato oggi le vittime dell’incidente di pullman avvenuto a Sierre (Vs) esattamente dieci anni fa. Morirono 28 persone, fra cui 22 bambini.

I bambini e i loro accompagnatori provenienti da Belgio e Olanda stavano tornando a casa – in particolare nelle città fiamminghe di Lommel e Heverlee – dopo una settimana bianca passata nella Val d’Anniviers (Vs). La tragedia risale al 13 marzo 2012, quando il pullman che trasportava due classi scolastiche si era schiantato nella galleria dell’autostrada A9. A bordo del veicolo si trovavano in totale 52 persone.

Il ricordo delle vittime

Durante la cerimonia, Cassis ha detto che questo momento di ricordo è anche un modo per ritrovarsi con le vittime. I pensieri sono per i genitori dei piccoli. Un omaggio è stato però anche espresso per tutti i soccorritori che sono intervenuti in maniera professionale.

La tragedia del 13 marzo ha colpito profondamente Belgio, Olanda e Svizzera. Dieci anni dopo le vittime non sono dimenticate, ha dichiarato Cassis secondo la versione scritta del suo discorso. Per l’occasione è stata inaugurata una targa commemorativa con i nomi delle persone scomparse.

Alla cerimonia erano presenti anche l’ex ministro olandese Piet Hein Donner, i consiglieri di Stato vallesani e una delegazione del municipio di Sierre.

Cerimonia anche in Belgio

Questa sera nella città di Lommel i cittadini accenderanno delle luci in memoria delle vittime. In programma anche una piccola cerimonia su invito.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved