06.03.2022 - 11:10
Aggiornamento: 14:12

Ginevra, prima messa cattolica alla cattedrale di Saint-Pierre

È la prima volta, dalla Riforma, che i protestanti consegnano completamente le chiavi ai cattolici: ‘Un evento con un valore simbolico molto forte’

a cura de laRegione
ginevra-prima-messa-cattolica-alla-cattedrale-di-saint-pierre
Keystone

Per la prima volta dalla Riforma protestante, ossia circa cinque secoli fa, una messa cattolica è stata celebrata ieri sera nella cattedrale di Saint-Pierre di Ginevra. Alla funzione hanno assistito circa 1’500 persone.

Rinviata due anni fa a causa della pandemia, la prima messa cattolica nella cattedrale destinata al culto protestante dall’introduzione della Riforma nel 1536, si è svolta su invito della parrocchia di Saint-Pierre.

"Siamo consapevoli che stiamo dando vita a un evento con un valore simbolico molto forte", ha detto Daniel Pilly, presidente del Consiglio parrocchiale: "Una messa dopo 486 anni è un gesto significativo. Siamo felici di poter fare questo passo", ha detto, ricordando la "fruttuosa collaborazione ecumenica" tra le due Chiese e la "fiducia reciproca".

Per Pilly, la cattedrale è il luogo per tutti i cristiani di Ginevra: "Il Vangelo riunisce le persone, ma noi manteniamo la nostra identità", ha detto. Un’opinione condivisa dal Vicario episcopale di Ginevra, padre Pascal Desthieux. "La vostra cattedrale è la chiesa madre del nostro cantone", ha detto, salutando con favore il fatto che le relazioni tra cattolici e protestanti siano cambiate.

La data scelta per questa messa è quella dell’inizio della Quaresima, un periodo di penitenza. La cerimonia è stata segnata dal rito delle ceneri. Il pastore Emmanuel Rolland e padre Pascal Desthieux si sono a vicenda segnati la fronte con le ceneri. La cerimonia, che ha incluso anche una preghiera per la pace in Ucraina, è durata quasi due ore ed è stata calorosamente applaudita.

La cattedrale, dove predicò Giovanni Calvino, è il principale luogo di culto protestante di Ginevra, ma continua a essere denominata cattedrale. In passato, ha già accolto celebrazioni ecumeniche ma è la prima volta che i protestanti consegnano completamente le chiavi ai cattolici per una messa.

La prima data fissata per la storica messa nella cattedrale era il 29 febbraio 2020, ma lo scoppio della pandemia ne aveva impedito lo svolgimento. Dopo altri rinvii, sempre a causa della crisi sanitaria, la parrocchia protestante di Saint-Pierre ha annunciato la nuova data nel novembre scorso: "È per noi una gioia onorare finalmente l’invito lanciato due anni fa alla comunità cattolica romana ed è una grazia poter finalmente vivere questo momento importante di fraternità tra le nostre comunità", affermava il comunicato.

A Ginevra, anche definita la "Roma protestante", i cattolici sono da tempo più numerosi dei riformati. La cattedrale è anche tempio civico e sede dei giuramenti del Consiglio di Stato.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved