meno-collisioni-fra-treni-e-animali-lo-scorso-anno
Ti-Press
La media decennale è di 8,1 collisioni con grandi animali
02.03.2022 - 15:58
Aggiornamento: 16:16

Meno collisioni fra treni e animali lo scorso anno

Nel 2021 le Ffs hanno segnalato quattro casi concernenti mucche o cavalli e uno con un animale più piccolo. Il triplo nell’anno precedente

ATS, a cura de laRegione

Le collisioni fra treni e animali da reddito sono diminuite nettamente nel 2021: le Ffs hanno segnalato quattro casi riguardanti mucche o cavalli, così come uno che ha coinvolto un animale più piccolo. L’anno prima gli episodi sono stati il triplo.

Sempre l’anno scorso, sono stati segnalati 30 avvistamenti di animali da reddito sui binari, si legge in un comunicato odierno del Servizio per la prevenzione degli infortuni nell’agricoltura (Spia). In questi casi si è però evitato lo scontro e si è arrivati a qualche ritardo dei convogli.

In media, negli ultimi dieci anni, si sono verificati 8,1 collisioni con grandi animali e 3,5 con quelli piccoli. Gli avvistamenti sui binari sono 43,5 all’anno.

Scontri con un animale di grandi dimensioni portano a rischi per il servizio ferroviario e in casi estremi possono risultare pericolosi anche per gli esseri umani. Secondo Spia, i proprietari degli animali sono responsabili dei danni causati. Per questo le recinzioni devono sempre essere montate correttamente e in modo stabile, oltre a essere controllate costantemente.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
animali da reddito treno
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved