in-svizzera-piu-contagi-ma-ricoveri-stabili-e-meno-decessi
Keystone
17.01.2022 - 14:29
Aggiornamento : 16:00

In Svizzera più contagi ma ricoveri stabili e meno decessi

Continua a scendere il tasso di riproduzione del virus, oggi a 1,12. Rispetto a lunedì scorso, circa 4’000 casi in più ma stesso numero di ricoveri

In Svizzera, nelle ultime 72 ore, si sono registrati 67’906 nuovi casi di coronavirus, poco più di 4’000 rispetto a lunedì scorso, registrati su un totale di 219’414 test effettuati con il tasso di positività che si attesta al 31,81%, in lieve aumento rispetto a venerdì e in un range di valori sostanzialmente stabile rispetto ai giorni scorsi. Scende, ancora, il tasso di riproduzione del virus che si ferma a 1,12: una cifra sotto l’1, ricordiamo, indica una decrescita dei casi.

Nonostante il maggior numero di casi, resta invariato, rispetto alla scorsa settimana, il numero di nuove persone positive al Covid negli ospedali (sia per sintomi gravi legati al virus, sia in quanto risultate positive dopo un ricovero per altri motivi), in tutto 233 in 72 ore.

Cala a livello settimanale anche il numero dei decessi, 30 nelle ultime 72 ore a fronte delle 48 vittime riportate lunedì scorso.

641 persone si trovano attualmente in cure intense. I pazienti Covid occupano il 31,30% dei posti disponibili in terapia intensiva, con un tasso d’occupazione del 74,00%.

In totale, il 67,87% degli svizzeri ha già ricevuto due dosi di vaccino. Fra la popolazione oltre i 12 anni, la quota sale al 77,22%. Inoltre, il 70,74% delle persone oltre i 65 anni e il 34,33% della popolazione hanno ricevuto il cosiddetto booster.

Secondo l’UFSP, 162’958 persone si trovano attualmente in isolamento dopo essere state testate positive. Sono invece 51’699 quelle in quarantena dopo essere state in contatto con un positivo.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
coronavirus svizzera
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved