03.01.2022 - 16:58

Aeroporto di Zurigo, malgrado Omicron dicembre in crescita

I movimenti aerei sono stati 13’600, con un aumento del 5% rispetto al mese precedente. In confronto al periodo pre-Covid la flessione è però del 30%

aeroporto-di-zurigo-malgrado-omicron-dicembre-in-crescita
Keystone
Lo sguardo è rivolto ai prossimi mesi

Malgrado le restrizioni di viaggio dovute alla variante Omicron del coronavirus dicembre si è rivelato mese di crescita all’aeroporto di Zurigo. I movimenti aerei dello scalo sono stati 13’600, un numero del 5% superiore a quello di novembre. Rispetto al periodo pre-Covid si registra però una flessione di circa il 30%.

Stando ai dati pubblicati su internet dalla società di gestione Flughafen Zürich sull’insieme del 2021 decolli e atterraggi sono stati 125’000, il 20% in più dell’anno precedente. Nel 2019 era stato osservato un dato di 270’000. Il mese più dinamico dell’anno scorso è stato ottobre, con 16’000 movimenti, mentre il meno trafficato si è rivelato febbraio, con 4’000 passaggi.

I numeri in questione concernono gli aerei che si spostano secondo le cosiddette regole Ifr, cioè di volo strumentale: sono contemplati velivoli di linea e charter, ma anche cargo, aerei d’affari e apparecchi privati. Partenze e atterraggi poco dicono inoltre sui tassi di occupazione degli aerei. I dati sui passeggeri non sono ancora disponibili: saranno pubblicati il 12 gennaio.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved