BENCIC B. (SUI)
2
MLADENOVIC K. (FRA)
0
fine
(6-4 : 6-3)
i-nuovi-f-35-costeranno-non-5-ma-6-miliardi
Keystone
Il ‘caccia’ della Lockheed-Martin bersaglio di numerose critiche
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
9 ore

Appesero lo striscione ‘Kill Erdogan’, da martedì a processo

I quattro imputati, chiamati a presentarsi davanti alla giustizia bernese, nel 2017 protestarono durante una manifestazione per la democrazia in Turchia
Svizzera
9 ore

Grigioni, sciatore 23enne muore a Grüsch

Il giovane si era avventurato con un amico in una zona ripida e boscosa attorno alle 22.30 di sabato. È stato trovato senza vita nel Pendlatobel
Svizzera
10 ore

Appenzello Esterno: si addormenta in auto e finisce sui binari

Il giovane, un 22enne, era ubriaco. Nessuno è rimasto ferito ma i danni sono ingenti, ha comunicato oggi la polizia cantonale
Svizzera
13 ore

Grigioni, automobilista ubriaco causa incidente

Il fatto è successo stamattina a Coira. Un allievo conducente ha perso il controllo del suo veicolo uscendo da una rotatoria
Svizzera
14 ore

Sostegno ai media, diverse personalità si attivano per il ‘sì’

Sono oltre 100 i personaggi che hanno accolto ‘l’Appello urgente’ per una democrazia non fatta solo di opinioni, ma anche di conoscenze
Svizzera
15 ore

Cassis a Berlino per incontrare Scholz, Baerbock e Steinmeier

Il presidente della Confederazione giovedì sarà in Germania per dialogare con i vertici del Governo tedesco
Svizzera
17 ore

Gli esperti: ‘Un registro anche per i casi di long-Covid’

Più aumenta il numero di contagi in Svizzera e maggiore è il rischio di danni a lungo termine, si legge sulla stampa domenicale
Svizzera
17 ore

L’onda d’urto dell’eruzione del Tonga arriva anche in Svizzera

Dai grafici dell’Ufficio federale di meteorologia e climatologia si vede una variazione netta e molto breve della pressione tra le 19.00 e le 21.00.
26.11.2021 - 17:130

I nuovi F-35 costeranno non 5 ma 6 miliardi

Pronti i contratti per l’acquisizione dei jet e del sistema di contraerea. L’inflazione fa lievitare la fattura annunciata di un miliardo

Berna – Il costo dei 36 nuovi jet da combattimento F-35A è stato fissato. L’ufficio acquisti delle forze armate, armasuisse, ha adeguato i contratti in accordo con il governo degli Stati Uniti. Con un tasso di cambio di 0,95 franchi per dollaro, i crediti d’impegno ammontano a 6,035 miliardi di franchi per i jet da combattimento e 1,987 miliardi di franchi per le unità del sistema di difesa terra-aria, ha annunciato il Dipartimento federale della difesa (DDPS) in un comunicato. A giugno, il Consiglio federale aveva annunciato che l’acquisto dei velivoli sarebbe costato 5,068 miliardi. Ma l’importo non teneva conto dell’inflazione.

I contratti riguardano l’acquisto di 36 aerei F-35A da Lockheed-Martin e di cinque unità del sistema Patriot da Raytheon. Per il momento sono stati firmati solo dagli Stati Uniti. Entreranno in vigore non appena la Svizzera li avrà parafati. I crediti d’impegno saranno presentati al parlamento con il messaggio sull’esercito 2022.

Inflazione aggiornata

Il 27 settembre 2020, il popolo ha approvato l’acquisto di nuovi jet per 6 miliardi di franchi. Questo importo era basato sull’indice dei prezzi al consumo svizzero di gennaio 2018. Nel frattempo, le previsioni di inflazione sono state aggiornate. Secondo le attuali stime fino al 2031, il volume finanziario massimo è di 6,3 miliardi di franchi.

Attualmente, il credito d’impegno previsto ammonta a 6,035 miliardi di franchi per i 36 F-35A. Le due voci di spesa più importanti sono 3,828 miliardi di franchi per gli aerei e 1,927 miliardi di franchi per il pacchetto logistico (attrezzature di terra, materiale di ricambio, documentazione, formazione e supporto tecnico).

Il governo statunitense ha finalizzato anche i contratti per il sistema di difesa terra-aria a lungo raggio Patriot. Sono soggetti alle stesse condizioni dell’F-35A. Anche in questo caso il tasso di cambio è di 0,95 franchi per dollaro e i rischi sono analoghi a quelli per l’acquisto degli aerei da combattimento.

Affari di compensazione

Le due commesse comportano affari di compensazione (affari offset) per un importo totale di 4,2 miliardi di franchi. Il produttore dell’aereo da combattimento assegnerà affari offset per 2,9 miliardi di franchi, di cui circa un miliardo diretti, cioè in commesse del produttore estero ad aziende svizzere. Per il sistema Patriot gli affari offset ammontano a 1,3 miliardi di franchi, di cui 260 milioni di franchi per affari offset diretti. Gli affari di compensazione devono essere completati al più tardi quattro anni dopo la consegna.

I nuovi jet da combattimento sostituiranno i 26 F-5 Tigers e i 30 F/A-18 dell’esercito svizzero. La loro acquisizione è stata accettata di stretta misura il 27 settembre 2020, con il 50,1% di voti a favore. Un’alleanza di sinistra ha annunciato il lancio di un’iniziativa “Stop F-35” poiché considera gli aerei scelti troppo costosi, tecnicamente carenti e inadatti alle esigenze della Svizzera.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved