mascherine-test-booster-certificato-i-cantoni-si-attivano
Keystone
Numerosi Cantoni hanno decretato l’obbligo della mascherina già dalle Elementari
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
4 ore

Vaccino Moderna ai bambini sotto i 5 anni? Swissmedic ci pensa

Coronavirus, secondo i dati dell’Ufficio federale della sanità pubblica, da inizio pandemia nella Confederazione sono morti cinque bimbi
Svizzera
6 ore

In Svizzera accolti oltre 50’000 rifugiati dall’Ucraina

Dei 50’172 che a oggi si sono annunciati, 48’574 hanno ottenuto lo statuto S (il 97,8% di quelli complessivi rilasciati dalla Confederazione)
Svizzera
10 ore

Società elettriche, ecco il piano di salvataggio

Consiglio federale pronto a mettere sul piatto fino a dieci miliardi di franchi per evitare il collasso del sistema
Svizzera
10 ore

A 229 km/h nel tunnel del Gubrist, ecco l’atto d’accusa

Nella sua folle corsa il pirata della strada aveva pure urtato altre auto, per poi finire la sua corsa tamponando la vettura che lo precedeva
Svizzera
10 ore

Il Consiglio federale corre ai ripari sulle forniture di gas

Adottato un piano per far fronte all’eventuale riduzione delle forniture dalla Russia: riserve stoccate in Paesi vicini e opzione per ulteriori forniture
Svizzera
10 ore

F-35A, si ratifichi subito l’acquisto. Senza passare dal voto

Il Consiglio federale sposa le raccomandazioni della Commissione di sicurezza degli Stati. Ma non sul tema dei Tiger, che vorrebbe pensionare
Svizzera
11 ore

Da dicembre treni supplementari da e per il Ticino

Cambiamenti in vigore con l’introduzione dell’orario invernale. Per la prima volta Grigioni e Romandia uniti da un collegamento diretto
Svizzera
12 ore

Manca il rientro e si cappotta: 82enne ferito in modo serio

L’uomo ha perso il controllo della sua vettura dopo una deviazione all’altezza di Rongellen, nel canton Grigioni
Svizzera
12 ore

Anche Berna espelle diplomatici russi, ma ‘discretamente’

Secondo fonti parlamentari, il Dfae non pubblicizza i rimpatri delle sospette spie per non compromettere un’eventuale mediazione elvetica fra Mosca e Kiev
Svizzera
12 ore

Il Centro per la cybersicurezza diventerà un ufficio federale

Il Consiglio federale spiega questo passo col fatto che la sicurezza informatica è diventata negli ultimi anni sempre più importante a tutti i livelli
Svizzera
13 ore

Da giugno mezzi pubblici a pagamento per i rifugiati ucraini

Da quella data si tornerà alla regolamentazione originaria. Entrata nel nostro Paese e transito continueranno per il momento a essere gratuiti.
Svizzera
13 ore

Rinvio degli stranieri: aiuto forfettario ai Cantoni

Il Consiglio federale auspica una modifica della legge per sostenere finanziariamente le zone di frontiera in situazioni di grande afflusso
Svizzera
13 ore

Dalla Confederazione 725 milioni di dollari contro la povertà

Andranno a ricapitalizzare l’Agenzia internazionale per lo sviluppo. Serviranno a finanziare la ripresa nei 74 Paesi più poveri del mondo
Svizzera
13 ore

Cantoni chiamati a migliorare la gestione dell’acqua

Secondo il governo la Svizzera disporrà di acqua a sufficienza, ma i periodi di siccità potrebbero essere più frequenti. Necessario dunque pianificare.
Svizzera
13 ore

‘Swissness’, procedura semplificata per le derrate alimentari

Dall’anno prossimo l’iter sarà più flessibile e trasparente, e di competenza degli attori della categoria agroalimentare
Svizzera
14 ore

‘Più fondi all’esercito con tagli a Stato sociale e università’

È la proposta del consigliere agli Stati Udc e presidente della Commissione della politica di sicurezza degli Stati Werner Salzmann
rocco cattaneo
19 ore

Dal petrolio al sole: Rocco Cattaneo si illumina

Il consigliere nazionale Plr, ex amministratore delegato di City Carburoil, racconta la sua svolta verde. E spiega la sua mozione sulle discariche solari.
Svizzera
1 gior

Mauro Poggia sporge denuncia dopo minacce di morte

Il consigliere di Stato ginevrino è stato attaccato verbalmente in un ristorante. Il portavoce: niente a che vedere con le restrizioni anti-Covid.
Svizzera
1 gior

Politica europea, ‘il Consiglio federale ci consulti’

La Commissione della politica estera del Consiglio degli Stati esige un coinvolgimento formale nelle decisioni governative riguardanti l’Ue
Svizzera
1 gior

Conciliabilità famiglia-lavoro: proposto un sostegno economico

Nel confronto internazionale la Svizzera si situa tra le ultime posizioni per quanto riguarda l’accessibilità e la qualità della custodia complementare
25.11.2021 - 19:55

Mascherine, test, booster, certificato: i Cantoni si attivano

Il Consiglio federale ha rinunciato ad adottare misure anti-Covid a livello nazionale. E così si moltiplicano le disposizioni sul piano regionale

Ats, a cura de laRegione

Berna – Di fronte al costante aumento di casi di coronavirus, e dopo che ieri il Consiglio federale ha deciso di non decretare nuove restrizioni a livello nazionale lasciando l’iniziativa ai Cantoni, si moltiplicano le disposizioni a livello regionale per tentare di contenere la diffusione del virus.

Nei Grigioni da lunedì, dopo che sarà giunta l’autorizzazione da Berna, la terza dose contro il Covid-19 sarà accessibile per tutte le persone sopra 16 anni. L’obiettivo della misura è evitare un sovraccarico degli ospedali.

Sette regioni del cantone su undici – Imboden, Landquart, Moesa, Plessur, Prettigovia, Surselva e Viamala – hanno introdotto martedì l’obbligo di portare la mascherina a scuola a partire dalla terza elementare. Il provvedimento è per ora limitato fino all’inizio delle vacanze di Natale. Le regioni Imboden, Landquart e Plessur hanno anche intensificato la frequenza dei test nelle scuole: saranno infatti effettuati due anziché una volta alla settimana.

Mascherine a scuola

Il Canton Vaud ha deciso che da lunedì prossimo e fino all’inizio delle vacanze natalizie la mascherina sarà obbligatoria alle scuole medie e nei Licei per allievi e insegnanti. Alle Elementari per ora è raccomandata in classe solo per i maestri. Nel cantone romando verranno intensificati i controlli sull’attuazione delle misure di protezione in negozi, ristoranti, discoteche e palestre, come pure in occasione delle grandi manifestazioni. Per quanto concerne la terza dose del vaccino, le autorità invitano gli over 65 ad annunciarsi il più presto possibile. Da lunedì potranno richiedere il booster anche gli operatori sanitari attivi nelle unità a contatto con pazienti a rischio.

Anche San Gallo reagisce al repentino incremento dei casi introducendo da domani l’obbligo di portare la mascherina nelle scuole: interessati dal provvedimento tutti i docenti e gli adulti impiegati negli istituti, come pure gli allievi di Medie e Liceo.

Test per personale sanitario

Ad Obvaldo da lunedì entra in vigore la regola del 3G (dal tedesco ‘geimpft’ per vaccinati, ‘genesen’ per guariti e ‘getestet’ per testati) per coloro che si recano in visita in ospedali, case di cura o case per anziani. Tutto il personale sanitario non vaccinato dovrà ora sottoporsi a un test due volte alla settimana. Sempre da lunedì, gli allievi di Medie e Liceo dovranno portare la mascherina in classe se la quota di coloro che si sottopongono ai test a tappeto è inferiore all’80%. Esenti dall’obbligo sono le lezioni di musica e ginnastica, ma sono vietate tutte le attività sportive che prevedono un contatto diretto tra ragazzi.

In Vallese il certificato Covid sarà obbligatorio da lunedì per le visite in ospedali, case di cura, case per anziani, centri diurni e istituzioni sociali che si occupano di adulti. Come precauzione, oltre ai test a tappeto settimanali, in queste strutture il personale dovrà indossare la mascherina mentre fornisce assistenza e in tutte le aree comuni della struttura, indipendentemente dallo stato di vaccinazione. Nelle scuole del cantone verranno introdotti test di gruppo regolari a partire dal livello secondario (Medie e Liceo) da inizio dicembre e fino al 21 gennaio. Gli insegnanti delle classi in cui è segnalato un focolaio del virus dovranno indossare una mascherina. Questo tipo di protezione è anche obbligatorio per gli allievi di Liceo e delle scuole professionali. Infine, a partire dai 12 anni i ragazzi dovranno indossare la mascherina negli scuolabus.

Aperture alla terza dose

A Zurigo dal primo dicembre la mascherina sarà obbligatoria in classe per i bambini a partire dalla quarta elementare. Per ora la misura sarà in vigore fino al 24 gennaio. L’obbligo concerne anche gli insegnanti e gli adulti che lavorano negli istituti.

Nel Canton Turgovia da lunedì la terza dose del vaccino sarà accessibile anche alle fasce di popolazione sotto ai 65 anni: le persone più anziane avranno la precedenza fino a domenica sera, poi dovranno fare la fila come tutti gli altri per ottenere un appuntamento.

Lo stesso accadrà nel Canton Zugo: le iscrizioni per il booster sono aperte a tutti già fin d’ora e da lunedì sarà possibile ottenere la dose presso il centro vaccinale di Baar.

Mascherina obbligatoria sui banchi pure a Basilea Campagna, a partire dalla quinta elementare. Basilea Città ha deciso ieri una misura analoga: uniche eccezioni i vaccinati e i guariti.

Il Canton Friburgo ha deciso che per le visite in un ospedale, una clinica, una struttura diurna o un istituto sarà necessario un certificato Covid. Ha introdotto inoltre l’obbligo della mascherina a partire dalla quinta classe Harmos (terza elementare) non appena si verifica un caso di Covid nella classe. Qualora il numero di contagi aumentasse, il provvedimento sarebbe esteso a tutto l’istituto scolastico.

Regole più severe per i luoghi al chiuso

A Ginevra da lunedì mattina la mascherina sarà obbligatoria in tutti i luoghi chiusi negli stabilimenti pubblici, sui luoghi di lavoro e di formazione come pure nei locali che ospitano eventi. Esentati sono i ragazzini al di sotto dei 12 anni. Il Cantone ha reintrodotto anche l’obbligo della mascherina a partire dalle scuole medie per allievi e insegnanti, mentre alle Elementari esso vale sono per i maestri.

Dal primo dicembre a Soletta i dipendenti delle organizzazioni Spitex come pure quelli attivi in istituti o case di cura dovranno sottoporsi ai test due volte alla settimana, anche coloro che sono stati vaccinati, mentre i visitatori dovranno presentare un certificato Covid. Le mascherine saranno obbligatorie negli ambienti al chiuso.

Il Canton Lucerna si appresta a introdurre l’obbligo di indossare la mascherina nei cinema, nei teatri e nelle sale da concerto, così come negli ospedali. Una decisione formale sarà presa domani, nel frattempo verranno condotte discussioni con i Cantoni della Svizzera centrale in vista di un approccio coordinato. Da subito nel cantone tutte le persone sopra i 16 anni vaccinate con Pfizer/BioNTech possono richiedere la terza dose.

Nella città di Lucerna – confrontata con un forte aumento dei casi nelle scuole – da subito la mascherina sarà obbligatoria già dalla prima elementare. Le autorità comunali chiedono inoltre al Cantone di introdurre test a tappeto anche nelle scuole primarie e non solo a partire dalle Medie.

Direttori sanità per strategia nazionale

Riunita oggi in assemblea plenaria, la Conferenza dei direttori cantonali della sanità pubblica (Cds) ha chiesto ulteriori misure contro la pandemia a livello nazionale: è l’unico modo per evitare un sovraccarico del sistema sanitario, si precisa in una nota. Tra le misure ventilate vi è un’estensione nazionale dell’obbligo di indossare maschere principalmente in ambienti chiusi, il telelavoro, una restrizione delle capacità dei locali e regole più severe nei piani di protezione.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
booster cantoni certificato covid mascherina scuola svizzera test
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved