11.11.2021 - 18:13
Aggiornamento: 18:55

Tratta ferroviaria Losanna-Ginevra: domani riapertura limitata

Un ritorno completo alla normalità non è previsto prima di martedì. Le autorità cantonali chiedono la realizzazione di una seconda linea

Ats, a cura de laRegione
tratta-ferroviaria-losanna-ginevra-domani-riapertura-limitata
Keystone

La linea delle Ffs tra Losanna e Ginevra verrà riaperta domani mattina, ma in maniera limitata. I treni circoleranno a velocità ridotta nel settore di Tolochenaz (Vd) dove ha ceduto il terreno mercoledì sera. Un ritorno completo alla normalità non è previsto prima di martedì. Vista la capacità limitata della linea Losanna-Ginevra, le Ferrovie federali invitano gli utenti a rinunciare a viaggi non essenziali nella regione, si legge in una nota odierna.

Quattro treni all’ora e per direzione (due Regioexpress e due Interregio) potranno transitare normalmente nella zona in cui è ceduto il terreno. Gli Intercity che collegano le due grandi città sono invece sempre soppressi. Bus sostitutivi continueranno ad assicurare il collegamento tra Morges (Vd) e Allaman (Vd). Tuttavia saranno soltanto 5 o 6, a fronte dei 37 attualmente.

Queste restrizioni dovrebbero durare almeno sino a martedì prossimo poiché “la strada ferrata deve essere stabilizzata in modo permanente nei prossimi giorni per consentire una maggiore velocità operativa”, spiegano le Ffs nella nota.

Sono ormai due giorni che sessanta operai si alternano e lavorano 24 ore su 24 per ripristinare la linea. Per riempire le cavità che si sono formate e stabilizzare il terreno sono stati versati oltre 25 metri cubi di calcestruzzo. Sono stati inoltre installati dei micropali per consolidare il suolo. Anche il direttore delle Ffs Vincent Ducrot si è recato oggi pomeriggio sui luoghi del cedimento del terreno.

Intanto, le autorità cantonali di Vaud e Ginevra hanno chiesto, in una nota congiunta alla Confederazione, la realizzazione di una seconda linea ferroviaria tra i due cantoni. “Una nuova linea tra Losanna e Ginevra è indispensabile e urgente”, si legge nel comunicato. I due cantoni lemanici vorrebbero che la nuova tratta sia operativa dal 2050 e l’inizio dei lavori incominci già nel 2035, con la realizzazione di un tunnel a doppio binario tra Morges e Allaman.

Leggi anche:

Cede il terreno, interrotta la ferrovia Losanna-Ginevra

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved