06.11.2021 - 14:45
Aggiornamento: 17:31

Cambiamento climatico, in 500 a Losanna

‘Siamo qui per denunciare 26 anni di Cop, 26 anni di parole all’aria’, ha detto un membro dello Sciopero del clima vodese

cambiamento-climatico-in-500-a-losanna
Keystone

Come in numerose altre parti del mondo, manifestanti a difesa del clima si sono riuniti oggi a Losanna e a Zurigo. I due assembramenti, che non hanno riscontrato una grande affluenza, miravano a criticare le discussioni in corso alla Cop26 di Glasgow.

“Siamo qui per denunciare 26 anni di Cop, 26 anni di parole all’aria”, ha detto Steven Tamburini, membro dello Sciopero del clima vodese, uno degli organizzatori all’origine della manifestazione. Contattato da Keystone-Ats, il militante ha detto di non farsi alcuna illusione sulla Cop26.

Nonostante l’urgenza climatica, la mobilitazione ha radunato a Losanna solamente 500 persone, un dato decisamente inferiore agli scioperi per il clima del 2019, quando c’erano oltre 10’000 presenti.

In 150 a Zurigo

Circa 150 persone hanno invece risposto all’appello dello Sciopero per il clima e sono scese in piazza oggi a Zurigo, anche in questo caso criticando la conferenza di Glasgow.

Prima della partenza di un corteo, nella Helvetiaplatz sono stati tenuti alcuni discorsi e sono stati lanciati appelli a un cambiamento di sistema. Domani è prevista una sorta di “contro-vertice”, dove saranno discusse alternative per risolvere i problemi derivanti dal cambiamento climatico, hanno indicato gli organizzatori.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved