sondaggio-ssr-si-a-cure-infermieristiche-e-legge-covid-19
(Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
1 ora

Wef 2022 all’insegna dell’Ucraina, presenti Scholz e Stoltenberg

Complessivamente saranno oltre 50 i capi di Stato e di governo che parteciperanno al World economic forum di Davos
Svizzera
1 ora

Ginevra, rissa in un bar degenera e partono degli spari

Stando alla Tribune de Genève i protagonisti della colluttazione di ieri notte sono membri di due bande rivali di motociclisti
Svizzera
4 ore

Automobilista ubriaco provoca un incidente e fugge

Il conducente è stato poi fermato dalla polizia nel canton Zurigo. Ieri sera aveva urtato una macchina ferma a un semaforo a Neuhausen am Rheinfall (Sh)
Svizzera
4 ore

Estate da record: ‘Potremmo raggiungere i 40 gradi’

Lo afferma Thomas Bucheli di Srf Meteo. Raddoppiato il numero di giorni estivi con più di 25 gradi.
Svizzera
19 ore

Ventenne al volante ubriaco e senza patente, era recidivo

La polizia friburghese ha sequestrato la macchina. Il giovane sarà denunciato al Ministero pubblico.
Svizzera
21 ore

Vaiolo delle scimmie: primo caso in Svizzera

Si tratta di una persona residente nel canton Berna che è stata esposta al virus all’estero
gallery
Svizzera
22 ore

Basilea, polizia disperde gli oppositori di un raduno Udc

Le forze dell’ordine hanno cercato di tenere lontani dallo stand del partito politico i dimostranti del gruppo ‘Basel Nazifrei’
Svizzera
1 gior

Bancomat fatto esplodere nel Giura bernese

I malviventi sono fuggiti in auto. L’ammontare della refurtiva non è ancora noto.
gallery
Svizzera
1 gior

Grigioni, camminata di protesta contro il World economic forum

Polizia e organizzatori si aspettavano maggiore affluenza. In programma altre manifestazioni in varie città svizzere
22.10.2021 - 07:25
Aggiornamento : 16:10

Sondaggio SSR: sì a cure infermieristiche e legge Covid-19

Secondo la rilevazione, la legge Covid-19 a inizio ottobre era accreditata del 61% dei SI, che sono il 78% per l’iniziativa sulle cure infermieristiche

Ats, a cura de laRegione

Se si fosse votato a inizio ottobre, l’iniziativa sulle cure infermieristiche e la legge Covid-19 sarebbero state entrambe approvate dalla maggioranza della popolazione, mentre c’è maggiore incertezza riguardo all’iniziativa sulla giustizia. È quanto emerge dal primo sondaggio della SSR, pubblicato oggi, sulle votazioni federali previste il prossimo 28 novembre.

Stando al rilevamento, condotto dall’istituto di ricerca gfs.bern, la partecipazione sarebbe stata del 41%. Un valore leggermente al di sotto della media, indica oggi la SSR SRG.

Cure infermieristiche

L’iniziativa sulle cure infermieristiche avrebbe raccolto il 78% di “sì” da parte degli intervistati, 15% di “no”, mentre gli indecisi si attesterebbero al 7%.

L’iniziativa raccoglie consensi in particolare tra i Verdi (92%), ma attualmente ha il sostegno anche della maggioranza dei principali partiti, fra cui PLR e UDC. In tutte e tre le regioni linguistiche, oltre il 75% dell’elettorato voterebbe a favore.

Legge Covid-19

Per quanto riguarda invece la modifica del 19 marzo 2021 della Legge Covid-19, il favorevoli si sarebbero attestati al 61%, contro il 36% dei contrari e il 3% di indecisi.

Come spesso accade quando si parla di misure legate al Covid-19, anche per quanto riguarda l’oggetto in votazione si assiste a una polarizzazione: il “sì” è particolarmente ampio tra i Verdi liberali (81%) e i socialisti (77%). Tra i sostenitori dell’UDC invece il 59% si è detto contrario.

Oltre a essi, pure gli intervistati che tendono a diffidare del governo e quelli che non sono vaccinati contro il coronavirus hanno respinto a maggioranza le modifiche alla legge che, tra le altre cose, crea una base legale per il certificato Covid. Tra coloro che invece non si sentono rappresentati da uno specifico partito, il 55% è a favore di tali modifiche.

Secondo l’istituto gfs.bern, il sostegno alla legge Covid 19 è più limitato tra gli under 40 che tra gli elettori più anziani. E aumenta con il livello di istruzione e il reddito familiare. Da un punto di vista regionale, il “no” è significativamente più alto nelle zone rurali.

Giustizia

Ci sono decisamente più indecisi sull’iniziativa per la giustizia, che si attestano al 15%. Il 43% avrebbe invece detto “sì”, contro il 42% che intende invece respingerla. Tenendo conto del margine di errore, al momento si è praticamente in parità.

Solo tra i simpatizzanti dei Verdi (55%) e da persone provenienti da famiglie con un reddito mensile fino a 3.000 franchi (53%) l’iniziativa per la giustizia avrebbe trovato terreno fertile, mentre tra le altre file regna al momento l’incertezza.

Nel primo sondaggio della SSR sulle votazioni del prossimo 28 novembre sono stati intervistati 14’568 elettori tra il 4 e il 18 ottobre 2021. L’intervallo di errore statistico è di +/-2,8 punti percentuali. Nel complesso, il sondaggio della SSR mostra un quadro simile a quello pubblicato la settimana scorsa da “20 Minuten” e Tamedia.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cure infermieristiche legge covid-19 sondaggio ssr
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved