NY Rangers
3
CHI Blackhawks
2
fine
(0-1 : 2-0 : 1-1)
VAN Canucks
1
PIT Penguins
1
2. tempo
(0-0 : 1-1)
i-ghiacciai-svizzeri-si-riducono-nonostante-neve-ed-estate-fresca
Keystone
Il ghiacciaio dell’Aletsch
Svizzera
19.10.2021 - 11:500
Aggiornamento : 16:43

I ghiacciai svizzeri si riducono nonostante neve ed estate fresca

Perso l’1% del volume nel 2021 a causa del cambiamento climatico. Il ritiro progressivo non rallenta nonostante la perdita sia contenuta

I ghiacciai svizzeri hanno perso l’1% del loro volume nel 2021 a causa del cambiamento climatico, nonostante le forti nevicate e un’estate fresca, ha rivelato oggi l’Accademia svizzera di scienze naturali.

Anche se il 2021 registra la perdita di ghiaccio più contenuta dal 2013, non si prospetta un rallentamento del ritiro dei ghiacciai, hanno sottolineato gli esperti della rete Cryosphere, che monitora i ghiacciai. “Dal punto di vista meteorologico, le condizioni erano giuste nel 2021 per dare un po’ di respiro ai ghiacciai. Purtroppo, in tempi di cambiamenti climatici, anche un anno ‘buono’ non è sufficiente”, hanno aggiunto.

La perdita di volume “è continuata, anche se a un ritmo più lento, nonostante le pesanti nevicate invernali e un’estate relativamente fresca e mutevole”, si legge nel testo. Le abbondanti nevicate di maggio – sul Claridenfirn (2’890m) è stata misurata una profondità di neve di quasi 7 metri, il valore più alto dall’inizio delle osservazioni nel 1914 – hanno protetto bene i ghiacciai fino al piovoso mese di luglio. Ma “lo scioglimento è stato considerevole alla fine di settembre e circa 400 milioni di tonnellate di ghiaccio sono state perse in tutta la Svizzera negli ultimi 12 mesi, pari a quasi l’1% del volume”, secondo il comunicato stampa degli esperti. Di conseguenza, tutti i 22 ghiacciai osservati in dettaglio dalla rete svizzera di rilevamento dei ghiacciai Glamos hanno subito “una perdita di ghiaccio”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved