dalla-corea-del-nord-missile-balistico-verso-il-mar-del-giappone
(Keystone)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
58 min

Winterthur, sette feriti in un grave incidente sull’A1

Gli occupanti della macchina che si è schiantata contro il guardrail hanno fra i 13 e i 52 anni
Svizzera
14 ore

Trattati internazionali, no a referendum obbligatorio

Il Nazionale bissa la decisione di non entrata in materia. Il progetto è definitivamente affossato.
Svizzera
14 ore

Stop ai viaggi per chi è ammesso provvisoriamente in Svizzera

Il Nazionale si allinea al Consiglio degli Stati. Ai titolari di un permesso F non sarà consentito muoversi nemmeno all’interno dello spazio Schengen.
Svizzera
16 ore

Passo avanti in Svizzera verso il ritorno dei test gratuiti

I ‘senatori’ sono d’accordo sul principio, ma vogliono escludere i test rapidi per uso personale o quelli sierologici non ordinati dal Cantone
Svizzera
17 ore

Due bambine rimpatriate in Svizzera dalla Siria

Le due giovani, partite da un campo nel Nord-est del Paese, sono in viaggio verso la Confederazione. La madre si sarebbe unita alla milizia dell’Isis.
Svizzera
17 ore

L’esercito inasprisce le regole per uscite e congedi

Da oggi nuove direttive per impedire contagi e casi di Covid-19. Per tutti i militari uscite limitate all’area della piazza d’armi e all’accantonamento
Svizzera
21 ore

‘Media indipendenti fondamento della democrazia diretta’

Il comitato per il ‘sì’ al pacchetto di aiuti lancia la campagna in vista della votazione del 13 febbraio
Svizzera
22 ore

Pochissime le morti fra i vaccinati

A dirlo l’Ufficio federale della sanità pubblica. In quasi 9 decessi su 10 le vittime non erano state completamente vaccinate
Svizzera
22 ore

In Svizzera 23’888 nuovi casi di Covid nel weekend

Nelle ultime 72 ore si registrano anche 39 nuovi decessi e 181 ricoveri in ospedale
Svizzera
19.10.2021 - 07:470
Aggiornamento : 08:16

Dalla Corea del Nord missile balistico verso il mar del Giappone

L’allarme è stato diffuso dai militari sudcoreani. Il missile è atterrato in mare senza fare danni né vittime

La Corea del Nord ha testato almeno un missile balistico, lanciato da un sottomarino, verso il mar del Giappone: lo afferma l’esercito sudcoreano. “Il nostro esercito ha rilevato un missile balistico a corto raggio non identificato, sarebbe un SLBM (Submarine-launched ballistic missile, ndr) lanciato dalla Corea del Nord”, secondo una dichiarazione dei Capi di stato maggiore congiunti. Secondo gli ultimi aggiornamenti forniti dai militari di Seul, il vettore avrebbe coperto una traiettoria di 430-450 km prima di finire nel mar del Giappone, con un’altitudine massima di 60 km.

“Le autorità di intelligence di Corea del Sud e Stati Uniti stanno conducendo un’analisi approfondita”, ha rimarcato in una nota il Comando di stato maggiore congiunto di Seul. Il lancio è avvenuto mentre i principali inviati nucleari di Corea del Sud, Usa e Giappone sono a Washington per discutere gli sforzi congiunti per riportare Pyongyang al tavolo negoziale tra aiuti umanitari e altri incentivi.

Il premier giapponese, Fumio Kishida, ha da parte sua parlato del lancio di due missili balistici da parte della Corea del Nord, e ha condannato l’atto definendolo una palese violazione delle risoluzioni delle Nazioni Unite, qualificando le azioni del regime di Pyongyang “estremamente spiacevoli”. Il premier ha inoltre confermato che non si sono registrati danni, e ha escluso la presenza di vittime.

A questo riguardo il ministro della Difesa Nobuo Kishi ha detto che il governo sta ‘analizzando le informazioni’, senza tuttavia scendere nei dettagli. Precedentemente la guardia costiera nipponica aveva riferito che il missile era atterrato nel Mare del Giappone, e le imbarcazioni e i voli aerei nell’area erano stati allertati.

Il Nord ha continuato a lavorare ai suoi armamenti, come testimoniato dalla serie di recenti test missilistici, inclusi i lanci del mese scorso di un nuovo tipo di missile cruise a lungo raggio e di uno ipersonico.

Il cauto ottimismo verso Pyongyang è riemerso dopo la riattivazione dei canali di comunicazione intercoreani all’inizio di ottobre. Oggi, invece, a Washington, si riuniranno gli inviati di Usa, Corea del Sud e Giappone, rispettivamente Sung Kim, Noh Kyu-duk e Takehiro Funakoshi per discutere una strategia comune sul Nord.

Ieri, Noh e Kim si sono incontrati bilateralmente e hanno discusso della recente proposta del presidente di Seul Moon Jae-in sulla dichiarazione formale della fine della Guerra di Corea del 1950-53, che Seul ritiene sia una misura efficace per rafforzare la fiducia con Pyongyang. L’inviato degli Stati Uniti ha in programma di visitare Seul a fine settimana per discutere un ulteriore round di confronto su cosa fare con Pyongyang.

L’Ufficio di presidenza di Seul, intanto, ha riunito d’urgenza il Consiglio di sicurezza nazionale per esaminare la situazione in risposta al lancio balistico della Corea del Nord in uno scenario complesso. Giovedì, infatti, la Corea del Sud lancerà Nuri, il suo primo razzo spaziale sviluppato sul fronte domestico, dal Naro Space Center di Goheung. Se tutto andrà per il meglio, la Seul sarà la decima nazione a inviare un satellite nello spazio con la propria tecnologia.

Il missile lanciato da un sottomarino

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved