dalla-corea-del-nord-missile-balistico-verso-il-mar-del-giappone
(Keystone)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
1 ora

‘2,2 miliardi in più per ridurre i premi di cassa malati’

È quanto prevede il controprogetto all’iniziativa socialista sui premi di assicurazione malattia adottato dalla Commissione sanità del Nazionale
Svizzera
1 ora

Violenza domestica, si allontani l’autore dal tetto familiare

La Commissione affari giuridici al Nazionale ha approvato due mozioni che estende a livello nazionale il principio già in vigore in diversi cantoni
Svizzera
3 ore

Nell’Alto Vallese i guardiacaccia abbattono un lupo

L’abbattimento del lupo fra i comuni di Ergisch e Unterbäch era stato ordinato questa settimana dal Consiglio di Stato vallesano
Svizzera
3 ore

Pandemia, la Farmacia dell’esercito ha rispettato il mandato

Per il Consiglio federale si è mossa in modo corretto nell’acquisto di un sufficiente numero di mascherine. Ci sono stati errori, ma comprensibili
Svizzera
5 ore

La sfida ora è scolarizzare i 12mila giovani profughi ucraini

Emergenza Ucraina, Karin Keller-Sutter traccia un bilancio dell’accoglienza svizzera. Attese 10mila persone ogni mese
Svizzera
5 ore

Wef, più sicurezza a ‘impatto zero’ sulle finanze federali

Il cambio di stagione del Forum economico di Davos comporta nuove mansioni in fatto di sorveglianza. Ma senza ulteriori aggravi
Svizzera
5 ore

Gestione della pandemia: sia ancora Berna a occuparsene

Contro al parere del Consiglio federale, per i Cantoni a intervenire con misure appropriate in caso di necessità dovrebbe essere la Confederazione
Svizzera
7 ore

Controllo delle finanze, c’è margine per migliorare

Nel suo ultimo rapporto, il direttore Michel Huissoud si toglie qualche sassolino: ‘Berna più presente all’estero che sulle faccende interne’
Svizzera
7 ore

Elettricità, nel 2023 bolletta più salata (almeno) del 20%

Secondo un primo sondaggio, per un alloggio di 5 locali l’anno prossimo si pagheranno all’incirca 180 franchi in più
19.10.2021 - 07:47
Aggiornamento : 08:16

Dalla Corea del Nord missile balistico verso il mar del Giappone

L’allarme è stato diffuso dai militari sudcoreani. Il missile è atterrato in mare senza fare danni né vittime

Ats, a cura de laRegione

La Corea del Nord ha testato almeno un missile balistico, lanciato da un sottomarino, verso il mar del Giappone: lo afferma l’esercito sudcoreano. “Il nostro esercito ha rilevato un missile balistico a corto raggio non identificato, sarebbe un SLBM (Submarine-launched ballistic missile, ndr) lanciato dalla Corea del Nord”, secondo una dichiarazione dei Capi di stato maggiore congiunti. Secondo gli ultimi aggiornamenti forniti dai militari di Seul, il vettore avrebbe coperto una traiettoria di 430-450 km prima di finire nel mar del Giappone, con un’altitudine massima di 60 km.

“Le autorità di intelligence di Corea del Sud e Stati Uniti stanno conducendo un’analisi approfondita”, ha rimarcato in una nota il Comando di stato maggiore congiunto di Seul. Il lancio è avvenuto mentre i principali inviati nucleari di Corea del Sud, Usa e Giappone sono a Washington per discutere gli sforzi congiunti per riportare Pyongyang al tavolo negoziale tra aiuti umanitari e altri incentivi.

Il premier giapponese, Fumio Kishida, ha da parte sua parlato del lancio di due missili balistici da parte della Corea del Nord, e ha condannato l’atto definendolo una palese violazione delle risoluzioni delle Nazioni Unite, qualificando le azioni del regime di Pyongyang “estremamente spiacevoli”. Il premier ha inoltre confermato che non si sono registrati danni, e ha escluso la presenza di vittime.

A questo riguardo il ministro della Difesa Nobuo Kishi ha detto che il governo sta ‘analizzando le informazioni’, senza tuttavia scendere nei dettagli. Precedentemente la guardia costiera nipponica aveva riferito che il missile era atterrato nel Mare del Giappone, e le imbarcazioni e i voli aerei nell’area erano stati allertati.

Il Nord ha continuato a lavorare ai suoi armamenti, come testimoniato dalla serie di recenti test missilistici, inclusi i lanci del mese scorso di un nuovo tipo di missile cruise a lungo raggio e di uno ipersonico.

Il cauto ottimismo verso Pyongyang è riemerso dopo la riattivazione dei canali di comunicazione intercoreani all’inizio di ottobre. Oggi, invece, a Washington, si riuniranno gli inviati di Usa, Corea del Sud e Giappone, rispettivamente Sung Kim, Noh Kyu-duk e Takehiro Funakoshi per discutere una strategia comune sul Nord.

Ieri, Noh e Kim si sono incontrati bilateralmente e hanno discusso della recente proposta del presidente di Seul Moon Jae-in sulla dichiarazione formale della fine della Guerra di Corea del 1950-53, che Seul ritiene sia una misura efficace per rafforzare la fiducia con Pyongyang. L’inviato degli Stati Uniti ha in programma di visitare Seul a fine settimana per discutere un ulteriore round di confronto su cosa fare con Pyongyang.

L’Ufficio di presidenza di Seul, intanto, ha riunito d’urgenza il Consiglio di sicurezza nazionale per esaminare la situazione in risposta al lancio balistico della Corea del Nord in uno scenario complesso. Giovedì, infatti, la Corea del Sud lancerà Nuri, il suo primo razzo spaziale sviluppato sul fronte domestico, dal Naro Space Center di Goheung. Se tutto andrà per il meglio, la Seul sarà la decima nazione a inviare un satellite nello spazio con la propria tecnologia.

Il missile lanciato da un sottomarino

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
corea nord corea sud missile balistico pyongyang
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved