02.10.2021 - 14:36
Aggiornamento: 03.10.2021 - 17:06

Thierry Burkart è il nuovo presidente del PLR

Il 46enne argoviese, consigliere agli Stati, era l’unico candidato. È stato eletto con 296 voti contro tre

Ats, a cura de laRegione
thierry-burkart-e-il-nuovo-presidente-del-plr
Keystone

Thierry Burkart è il nuovo presidente del PLR svizzero. I delegati, riuniti in assemblea a Bienne (BE), hanno eletto con 296 voti contro tre il successore di Petra Gössi, che era alla guida del partito dal 2016.

Il 46enne argoviese, consigliere agli Stati, era l’unico candidato. “La Svizzera ha bisogno più che mai di un PLR competente, costruttivo e forte", ha detto all’assemblea poco prima della sua elezione. "Ci battiamo per i valori che hanno permesso il successo della Svizzera: libertà e responsabilità, innovazione e coesione”, ha aggiunto.

Il PLR si deve smarcare nettamente dagli altri partiti. I Verdi e la sinistra vogliono trasformare la Svizzera in una realtà statalizzata, mentre l’UDC è chiuso e flirta con le menzogne legate al coronavirus, solo per attirare qualche elettore. Con “l’indefinita” Alleanza del Centro si rischia invece la paralisi, ha proseguito Burkart.

Il nuovo presidente guiderà il partito con una squadra di quattro vicepresidenti, invece degli attuali due: oltre al consigliere agli Stati Andrea Caroni (AR) e al consigliere nazionale Philippe Nantermod (VS), Burkart ha proposto, con successo, l’elezione della “senatrice” Johanna Gapany (FR) e del consigliere nazionale Andri Silberschmidt (ZH).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved