ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
9 ore

Rösti e Herzog sempre favoriti, ma i gruppi non si sbottonano

Ultime audizioni oggi dei candidati al Consiglio federale. Solo i Verdi liberali esprimono una preferenza maggioritaria per la ‘senatrice’ basilese.
consiglio degli stati
10 ore

Sicurezza stradale: ‘Aderire al registro europeo’

‘Entrare nell’Erru’, il sistema elettronico che consente lo scambio di informazioni sulle imprese di trasporto per il rispetto delle norme stradali
Svizzera
13 ore

Il Nazionale vuole introdurre il reato di cyberbullismo

Approvata un’iniziativa parlamentare che modifica il codice penale dato che le protezioni legali attuali non sono sufficienti a proteggere le vittime
Svizzera
17 ore

Verso il condono edilizio dopo 30 anni per i rustici fuori zona

La mozione approvata da entrambe le Camere riguarda, per il Ticino, circa 2’000 costruzioni illegali secondo i numeri forniti dal ‘senatore’ Marco Chiesa
Svizzera
17 ore

Imposta minima Ocse, 75% del gettito va ai Cantoni

Alla Confederazione il restante 25%. Lo ha deciso oggi il Nazionale allineandosi così agli Stati.
Svizzera
23 ore

‘Una dinamica che si esaurisce? Io non sono ancora stanca!’

Governo a maggioranza latina, Giura, agricoltura, socialità: a colloquio con la ‘senatrice’ Elisabeth Baume-Schneider, candidata al Consiglio federale
ginevra
1 gior

Tariq Ramadan sarà processato per stupro e coazione sessuale

La procura aveva aperto un’indagine nel 2018: una donna aveva accusato Tariq Ramadan di averla sequestrata e poi aver abusato di lei nel 2008 in un hotel
cyberpornografia
1 gior

Pedofilia: maxiretata nel Canton Vaud con 96 persone fermate

Centoventi casi analizzati. Due persone in carcere, tra coloro che hanno scaricato i file il 15% sono minorenni
global tax
1 gior

Imposta minima, divergenze tra i due rami del Parlamento

I punti riguardano le ripartizioni degli introiti: 75% ai cantoni per il Consiglio degli Stati, “solo” il 50% per il Nazionale
Svizzera
1 gior

‘Solo Sì vuol dire sì’, al Nazionale passa la modifica di legge

Approvato l’inserimento nel Codice penale del principio che qualifica come aggressione sessuale il rapporto senza il consenso esplicito
Svizzera
1 gior

Preventivo 2023, gli Stati più generosi con l’Ucraina

Aumentati i mezzi per la ricostruzione. Più soldi anche per proteggere le greggi dai lupi e per la ricerca scientifica, meno per test Covid e vaccini
01.10.2021 - 14:04
Aggiornamento: 15:59

Autorità di vigilanza Mpc, si dimette il presidente Uster

Hanspeter Uster lascerà anche il ruolo di membro dell’Av-Mpc alla fine del 2021

autorita-di-vigilanza-mpc-si-dimette-il-presidente-uster
Keystone

Hanspeter Uster, presidente e membro dell’Autorità di vigilanza sul Ministero pubblico della Confederazione (AV-MPC), lascerà la carica a fine anno.

Uster, ex consigliere di Stato ed avvocato, crede che il momento per andarsene sia quello giusto in seguito all’elezione di Stefan Blättler quale nuovo procuratore generale della Confederazione e al processo avviato dal Parlamento per la revisione delle basi giuridiche del Ministero pubblico della Confederazione e dell’AV-MPC.

Durante il suo mandato come presidente, si legge in una nota odierna dell’AV-MPC, Hanspeter Uster è riuscito a guidare e rafforzare eticamente l’autorità di vigilanza “in tempi molto difficili”. Oltre all’impegnativa gestione del procedimento disciplinare riguardante l’ex procuratore generale della Confederazione Michael Lauber, dimessosi per essere rimasto invischiato nello scandalo FIFA, l’AV-MPC ha potuto continuare a svolgere l’attività di vigilanza e professionalizzarla ulteriormente.

Secondo la legge l’AV-MPC si costituisce autonomamente. A tempo debito informerà sulla persona che succederà a Hanspeter Uster come presidentessa/presidente. La preparazione dell’elezione di un nuovo membro dell’AV-MPC da parte dell’Assemblea federale plenaria è compito della Commissione giudiziaria del parlamento, informata nel frattempo delle dimissioni dell’attuale presidente.

Caso Lauber

Il caso Lauber, citato nella nota, è stato all’origine della partenza nel maggio 2020 del giurista bernese Rolf Grädel dall’AV-MPC. L’ex procuratore del canton Berna aveva motivato il suo ritiro spiegando come il rapporto tra l’autorità di vigilanza e il MPC fosse in quel momento “molto difficile”.

In un rapporto pubblicato nel marzo 2020, l’autorità di vigilanza aveva concluso che Michael Lauber aveva infranto diversi doveri d’ufficio, affermando ripetutamente il falso, agendo in modo sleale e violando il codice di condotta dell’MPC in modo “gravemente negligente”.

L’AV-MPC aveva quindi deciso di imporre a Lauber - quale sanzione disciplinare - una riduzione salariale dell’8% per un anno (il massimo consentito ammonta al 10%) pari a un taglio di 23’827 franchi su uno stipendio annuo di 297’844 franchi. Il procuratore generale aveva però deciso di fare ricorso al Tribunale amministrativo federale, accusando - tra le altre cose - di parzialità l’Autorità di vigilanza.

Messa in guardia

Nel marzo scorso, lo stesso Uster aveva preso posizione sulla vicenda Lauber, mettendo in guardia contro una politicizzazione della procura federale. Reintegrare l’istituzione nell’amministrazione avrebbe comportato, a suo dire, una concentrazione di potere non in linea con il sistema elvetico.

“Sarebbe esattamente la lezione sbagliata da trarre dal caso Lauber, che come procuratore generale ha convogliato su di sé troppe competenze”, aveva affermato Uster in un’intervista apparsa sui giornali del gruppo CH Media. Più l’MPC si avvicina alla politica, più aumentano i rischi di schierarsi o di trattamenti preferenziali, aveva sottolineato.

I risultati dell’inchiesta disciplinare avevano in effetti mostrato come Lauber avesse accentrato sulla sua persona molti ruoli. A seguito di ciò, è stata avviata una riflessione su come organizzare in futuro i vertici dell’MPC. Le proposte vanno da tre procuratori capi a un modello con un primo procuratore.

L’AV-MPC

L’Autorità di vigilanza sul Ministero pubblico della Confederazione, un’autorità collegiale indipendente, è composta da sette membri eletti dall’Assemblea federale plenaria per un mandato della durata di quattro anni. Secondo la legge, l’AV-MPC è composta di un giudice federale, un giudice penale federale, due avvocati iscritti al registro degli avvocati e tre specialisti. I membri dell’AV-MPC sono sostenuti nelle loro attività da una segreteria permanente.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved