CHI Blackhawks
3
Detroit Red Wings
6
fine
(1-1 : 1-4 : 1-1)
VEGAS Knights
NY Islanders
04:00
 
piu-calma-la-situazione-covid-in-svizzera-ma-non-in-cure-intense
(Keystone)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
7 ore

Canton Svitto, 43enne perde la vita in montagna

Il cadavere dell’uomo, deceduto dopo essere precipitato per 70 metri, è stato trovato oggi da due escursionisti
Svizzera
10 ore

Violenza a Zurigo: due giovani accoltellati

Hanno 18 e 19 anni le vittime delle due risse scoppiate ieri nel Canton Zurigo. In manette ci sono finiti 10 ragazzi, di età compresa fra 14 e 23 anni
Svizzera
11 ore

Zurigo, la polizia interrompe un raduno illegale d’auto truccate

Le autorità hanno controllato 160 veicoli a Dübendorf. Dodici le persone denunciate per modifiche non autorizzate alle proprie vetture
Svizzera
13 ore

Terza dose: ‘Swissmedic è tutt’altro che lenta’

Raimund Bruhin, direttore di Swissmedic, risponde alle accuse: ‘Sono i produttori di vaccini che decidono quando e dove presentare le domande, non noi’
Svizzera
15 ore

Cifre in rosso per gli ospedali svizzeri

Il 72% delle strutture per cure acute non è riuscito a chiudere il 2020 in pareggio per la pandemia. Danni finanziari stimati a 1,5 milioni di franchi
Svizzera
16 ore

Il settore del turismo dice ‘sì’ alla Legge Covid-19

Per il presidente della Federazione svizzera del turismo, la fine del certificato Covid, che garantisce la libertà di viaggio, ‘sarebbe fatale’
Svizzera
16 ore

Nez Rouge: quest’anno attive solo 10 sezioni, Ticino compreso

La pandemia e le misure sanitarie hanno indotto circa la metà delle sezioni regionali a rinunciare all’attività per le festività natalizie
Svizzera
18 ore

‘Nel 2022 potremmo dover tornare al lavoro ridotto’

A dirlo è il presidente della Confederazione Guy Parmelin. A preoccuparlo non il Covid ma la difficoltà d’approvvigionamento di materiali per le aziende
Svizzera
1 gior

A Berna grande corteo di oppositori alle restrizioni Covid

La manifestazione è autorizzata. Finora non ci sono stati incidenti degni di nota
Svizzera
1 gior

Esercito, ammessi errori nei costi per l’informatica

Le stime per le spese sono arrivate “troppo tardi”, quando il budget era già stato fissato
Svizzera
21.09.2021 - 15:010
Aggiornamento : 18:36

Più calma la situazione Covid in Svizzera, ma non in cure intense

L’età media dei contagiati più bassa e la diminuzione dei rientri dalle vacanze causano un calo dei ricoveri, ma le terapie intensive sono ancora sotto pressione

La situazione sul fronte delle infezioni da Covid-19 si è ulteriormente calmata negli scorsi giorni. Lo ha indicato oggi Patrick Mathys responsabile del settore crisi dell’Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp), durante il consueto incontro coi media per fare il punto sulla situazione pandemica in Svizzera.

L’incidenza più alta della malattia si osserva tra la popolazione giovane e mobile. Sono soprattutto i ragazzi dai 10 ai 19 anni ad essere infettati. Il tasso di vaccinazione in Svizzera continua ad aumentare, ma ad un ritmo troppo basso affinché la situazione si allenti, ha aggiunto Mathys. Attualmente vengono somministrate circa 30’000 dosi al giorno e si registrano aumenti significativi fra i più giovani.

Verso calo dei ricoveri

Si registra una tendenza alla diminuzione pure per le ospedalizzazioni, anche se l’occupazione dei posti di terapia intensiva è ancora “a un livello molto elevato”, ha messo in guardia Mathys. Tre quarti dei letti sono occupati, il 30% dei quali da malati di Covid-19.

Il calo fra i ricoverati ha due spiegazioni: sono diminuiti i ritorni dalle vacanze, dove molti hanno contratto il virus, così come le infezioni domestiche, ha da parte sua spiegato Samia Hurst, vicepresidente della task force scientifica federale.

Con l’arrivo delle giornate più fresche e il cambiamento delle abitudini delle persone, che preferiranno i luoghi chiusi, ci si può aspettare che il numero di infezioni aumenti in autunno, ha comunque avvertito la dottoressa.

Secondo quest’ultima, nove ospedalizzazioni su dieci possono essere evitate grazie alla vaccinazione. In Svizzera, fino a 40’000 ricoveri potrebbero essere scongiurati se tutti coloro che non sono vaccinati lo fossero.

Pandemia, effetti negativi su bambini

Fra i bambini la malattia si manifesta generalmente con sintomi lievi, ha spiegato Alain Di Gallo, specialista in psicologia infantile e adolescenziale. Sono tuttavia noti anche dei casi gravi. Di Gallo ha però rilevato un peggioramento della loro salute mentale a causa della pandemia.

Fra i più piccoli sono frequenti la diffidenza, l’aggressività e l’iperattività, mentre fra gli adolescenti si riscontrano più spesso ansia e depressione. Di Gallo ha sottolineato l’importanza per loro della routine quotidiana. Fondamentale in questo senso è l’apertura delle scuole.

In queste ultime è importante mantenere le misure di protezione, dato che non è ancora possibile la vaccinazione per i minori di 12 anni e che la variante delta del virus è particolarmente contagiosa. È bene dunque proseguire con test regolari, le mascherine e la ventilazione regolare delle aule, è stato precisato.

Pfizer/BioNTech ha recentemente comunicato la sicurezza dei suoi vaccini per chi ha fra i 5 e gli 11 anni, ha rilevato Hurst. I dati devono ancora essere esaminati dalla comunità scientifica, ma il profilo di sicurezza è favorevole e la risposta immunitaria nei bambini è robusta. La prospettiva della vaccinazione si avvicina anche per loro, ha precisato.

Cantoni, forte domanda di test

Anche se la situazione epidemiologica migliora, il virus rimane attivo e volatile, ha ricordato Rudolf Hauri, presidente dell’Associazione dei medici cantonali. L’incertezza, unita alla bassa copertura vaccinale, sta impedendo la revoca delle restrizioni. I Cantoni devono far fronte a una forte domanda di test, soprattutto prima del fine settimana e all’inizio della nuova settimana.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved