caso-berset-investigatore-speciale-per-fuga-di-notizie
Keystone
Berset
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
4 ore

‘In Svizzera le misure di gestione del lupo sono efficaci’

Secondo uno studio l’abbattimento di singoli esemplari ha permesso di ridurre le predazioni. Valutato positivamente anche l’impiego dei cani da pastore.
Svizzera
4 ore

Processo Vincenz: ‘Un Tour de Suisse nei locali a luci rosse’

È iniziata la requisitoria del Ministero pubblico al Tribunale distrettuale di Zurigo, dove da ieri è alla sbarra l’ex Ceo di Raiffeisen
Svizzera
5 ore

Più di 1’100 terremoti registrati lo scorso anno in Svizzera

Il Servizio sismico svizzero (Sed) fornisce cifre leggermente inferiori a quelle degli anni precedenti: ad aumentare, quelli mediamente forti.
Svizzera
8 ore

Lavoro ridotto, prorogate misure e tutela per soggetti al 2G+

Le aziende alle quali le autorità hanno imposto l’obbligo 2G potranno far valere il diritto all’indennità di lavoro ridotto
Svizzera
8 ore

Il Consiglio federale non andrà a Pechino per le Olimpiadi

A causa dell’incerta situazione pandemica, l’Esecutivo ha reso noto oggi di aver deciso di non presenziare ai Giochi olimpici e paralimpici invernali
Svizzera
8 ore

‘Gravi lacune nelle perizie degli esperti dell’Ai’

Inclusion Handicap punta il dito contro istituti ed esperti che non soddisfano requisiti di base per garantire la qualità della valutazione
Svizzera
8 ore

Dall’energia solare 15 volte più elettricità entro il 2050

Swissolar presenta un piano in 11 punti per l’espansione del fotovoltaico. Il presidente Grossen: ‘Occorre costruire di più e più rapidamente’.
Svizzera
9 ore

In Svizzera il balzo dei contagi non spinge sulle cure intense

Resta stabile intorno a un quarto dei posti letto totali, la presenza di pazienti Covid nei reparti per i pazienti più gravi. Segnalati 13 decessi
17.09.2021 - 18:110

Caso Berset, investigatore speciale per fuga di notizie

La Procura federale vuole far luce su una possibile violazione del segreto d’ufficio. Altri dettagli sulla tentata estorsione contro il consigliere federale

a cura de laRegione

Berna – Un investigatore federale speciale dovrebbe indagare su una possibile violazione del segreto d’ufficio nel caso di un tentativo di estorsione contro il consigliere federale Alain Berset. La Procura federale ha chiesto oggi alla sua autorità di vigilanza la nomina di un procuratore pubblico straordinario.

Una portavoce del Ministero pubblico della Confederazione (Mpc) ha confermato all’agenzia di stampa Keystone-Ats informazioni in tal senso del Blick.ch. Ieri, il settimanale “Weltwoche” aveva riferito di dossier segreti di indagine sul caso.

Se le informazioni in questione sono state rese pubbliche da un organismo soggetto al segreto d’ufficio si tratterebbe di una violazione, nota l’Mpc. “Tale questione e i fatti specifici del caso devono essere chiariti”, ha detto la portavoce. La Procura federale ha quindi chiesto all’Autorità di vigilanza sul Ministero pubblico della Confederazione (Av-Mpc) la nomina di un procuratore straordinario.

La vicenda

Nel dicembre del 2019 Alain Berset è stato vittima di un tentativo di estorsione da parte di una donna, sua ex conoscente. Il consigliere federale ha sporto denuncia all’Mpc. La donna aveva minacciato Berset di divulgare foto e corrispondenza privata tra lei e il ministro. In cambio voleva 100’000 franchi. Tutto ciò ha portato all’arresto, il 13 dicembre del 2019, e all’apertura di un procedimento penale, conclusosi con una condanna definitiva nel settembre del 2020.

Il giorno prima dell’arresto, la donna ha inviato una lettera al consigliere federale nella quale affermava che ritirava la sua richiesta di 100’000 franchi e che la sua accusa non corrispondeva alla realtà. Restituiva inoltre gli originali dei documenti che gli aveva inviato per e-mail.

La “Weltwoche” ieri ha parlato di dossier segreti di indagine con dettagli sul caso. Il settimanale, che ha stretti legami con l’Udc, ha accusato il consigliere federale socialista di usare il personale federale per trattare una questione privata e quindi di “sperperare il denaro dei contribuenti”.

No comment

Berset oggi non ha commentato le accuse con i media a Berna. In risposta a un giornalista ha ricordato che ha preso posizione sul caso l’anno scorso e che non ha nulla da aggiungere. Lo scorso novembre, Berset ha detto che si trattava di una questione privata che era stata chiusa. Secondo il portavoce del Consiglio federale André Simonazzi, il caso “non era un tema” della seduta odierna del Consiglio federale.

Dopo che la condanna della ex conoscente di Berset era stata resa nota l’anno scorso, l’Av-Mpc ha avviato chiarimenti. Tra le altre cose sull’opportunità che il Ministero pubblico della Confederazione abbia cancellato i dati dai dispositivi della donna dopo la sua indagine. Il rapporto in merito sarà discusso presto nella commissione parlamentare responsabile.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved