03.09.2021 - 13:47

In Svizzera pazienti Covid in un letto in cure intense su 3

Cresce il peso del Covid in cure intense raggiungendo un terzo dei letti disponibili con un'occupazione complessiva all'80%

in-svizzera-pazienti-covid-in-un-letto-in-cure-intense-su-3
(Keystone)

Il coronavirus continua a pesare sulle strutture ospedaliere svizzere: il 33,7% dei letti nei reparti di cure intense è infatti occupato da malati di Covid, in uno scenario che vede un'occupazione totale delle terapie intensive pari all'80,2%: o, per dirla in altri termini, solo 1 letto su 5 è a disposizione per le emergenze. Sono 45 i nuovi ricoveri giornalieri, un numero fortunatamente quasi dimezzato rispetto agli ultimi giorni.

Il livello dei contagi giornalieri resta alto, con 3'121 nuovi casi in 24 ore, ma cala il tasso di positività che si ferma all'8,81% dei 35'437 test effettuati, con un'incidenza bisettimanale di 404,22 casi ogni 100'000 abitanti e il tasso di riproduzione che resta fermo a 1,07.

A restare fortunatamente basso è il numero dei decessi, solo 3 nelle ultime 24 ore.

Complessivamente 9'151'700 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni e 9'713'333 sono state somministrate. Il 51,99% delle persone ha già ricevuto una seconda iniezione.

Si contano attualmente 18'270 persone in isolamento e 20'849 entrate in contatto con loro e messe in quarantena. A queste se ne aggiungono 17 di ritorno da un Paese a rischio e poste a loro volta in quarantena.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved