ffs-insistono-su-esternalizzazione-pulizie-sev-arrabbiato
Keystone
In Ticino solo sei stazioni verranno pulite con mezzi propri
02.09.2021 - 18:34
Aggiornamento : 21:10

Ffs insistono su esternalizzazione pulizie, Sev arrabbiato

Respinta una petizione con 4mila firme. Dal 2023 ditte esterne assicureranno il servizio in buona parte delle stazioni. Il sindacato: inaccettabile

Berna – Dal 2023 le Ffs vogliono pulire con propri mezzi solo 122 stazioni, mentre per altre 640 faranno ricorso a ditte esterne. Una petizione firmata da 4'000 persone, che invita a rinunciare al progetto, è stata respinta dalle Ferrovie, ha reso noto il sindacato Sev.

A fare le spese dell'esternalizzazione sarebbero fra 130 e 150 dipendenti temporanei, si legge in un comunicato odierno del sindacato del personale dei trasporti (Sev). L'organizzazione ritiene "inaccettabile" che le Ffs lascino 640 stazioni nelle mani di aziende private.

La mossa sarà particolarmente dolorosa in Ticino, dove la petizione è nata: "In Ticino le Ffs si occupano attualmente della pulizia di 36 stazioni. In futuro le Ffs si occuperanno solo di sei stazioni e le altre verranno esternalizzate. Uno schiaffo che il personale non è disposto ad accettare. In mano alle Ffs devono rimanere più stazioni e il personale attualmente occupato deve restare in seno all'azienda", ha detto il segretario sindacale Sev Angelo Stroppini, citato nella nota.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ditte esterne esternalizzazione ffs petizione sev sindacato stazioni
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved