l-ospedale-universitario-di-losanna-trasferisce-pazienti
Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
30 min

Votazioni federali, maggioranza a favore della riforma Avs

Verso due chiari ‘sì’ (meno scontato per l’imposta preventiva) e uno più risicato per lo stop allevamento intensivo
Svizzera
12 ore

In azione la prima fresa nella seconda canna del Gottardo

La cosiddetta ‘fresatrice meccanica a sezione piena’ scaverà nei prossimi mesi il cunicolo di accesso verso la zona di faglia settentrionale
Svizzera
12 ore

Cancellato il Salone dell’Auto di Ginevra del 2023

Gli organizzatori motivano la decisione con le incertezze dell’economia globale e della geopolitica
Svizzera
13 ore

Locale ‘no Covid pass’ chiuso, il Cantone ha agito correttamente

Respinto dal Tribunale cantonale il ricorso dei gerenti del Walliserkanne di Zermatt, chiuso per il rifiuto di controllare il certificato Covid ai clienti
Svizzera
15 ore

I paradisi per pensionati svizzeri? Canada e Australia

La maggior parte degli svizzeri trascorre in patria la propria pensione, ma alcuni sono attratti da altri Paesi per godersi il meritato riposo
Svizzera
15 ore

Rissa fra tifosi di Young Boys e Anderlecht, feriti e danni

La lite è avvenuta davanti a un bar nella Kornhausplatz di Berna. Durante la zuffa, i mobili dell’esercizio pubblico sono stati danneggiati
Svizzera
16 ore

Bimba di 4 anni morta dopo essere caduta dal balcone

L’incidente è avvenuto stamane attorno alle 8.30 a Vernier (Ge). Vani i soccorsi: la piccola è morta sul posto
Svizzera
16 ore

Locarnese, Basilea e Vaud sotto i nubifragi

A Locarno il record di precipitazioni con 89 millimetri, in altre località del Verbano misurati 56 mm. A Basilea acqua nelle sale della Fondazione Beyeler
28.08.2021 - 12:03
Aggiornamento: 13:00
Ats, a cura de laRegione

L'Ospedale universitario di Losanna trasferisce pazienti

Il Centro non ha più i margini per aumentare il numero di letti di terapia intensiva come nelle fasi precedenti della pandemia

A causa dei nuovi ricoveri per il Covid-19, l'Ospedale universitario di Losanna ha dovuto trasferire pazienti in altri cantoni. L'obiettivo è di mantenere un "margine di manovra in termini di letti di terapia intensiva" per le operazioni.

Il Centro ospedaliero universitario vodese (Chuv) "non ha più i margini per aumentare il numero di letti di terapia intensiva come nelle fasi precedenti della pandemia", afferma oggi la consigliera di Stato Rebecca Ruiz (PS) in un'intervista a Le Temps.

Aumentare il numero di letti disponibili nelle unità di emergenza significa "attingere ai team che lavorano in sala operatoria" per prendersi cura dei pazienti affetti da Covid-19. È una decisione con "pesanti conseguenze", dichiara la responsabile cantonale della sanità. Significa rimandare le operazioni programmate, "anche se il nostro cantone non ha ancora recuperato gli arretrati delle ondate precedenti", dice Ruiz. "Una tale misura potrebbe avere conseguenze drammatiche in settori come l'oncologia, per esempio".

Un solo vaccinato su 13 pazienti in cure intense

Su 13 pazienti ricoverati in terapia intensiva al Chuv per il Sars-CoV-2, solo uno era vaccinato. "Ora che abbiamo il vaccino, non sarebbe accettabile dover fermare o ridurre ancora il nostro programma operativo", si rammarica Ruiz.

I 13 pazienti sono "un piccolo numero in termini assoluti, ma rappresentano già più del 30% della nostra capacità di 35 letti", ha dichiarato Jean-Daniel Chiche, capo dell'unità di cure intense per adulti al Chuv, a La Liberté e ai suoi giornali partner. "Il limite per i pazienti Covid è quasi raggiunto".

Riattivata unità di coordinamento

"Ritornare a una situazione in cui dobbiamo rallentare l'attività operativa e 'deconvocare' i pazienti sarebbe una vera catastrofe". L'unità di coordinamento per la Svizzera francese, gestita dal Chuv, è stata riattivata "più di tre settimane fa", nota il responsabile. "Accogliamo i pazienti che hanno bisogno delle nostre strutture tecniche al Chuv. Ma questo potrebbe non essere sufficiente, poiché le ospedalizzazioni stanno aumentando contemporaneamente in tutta la Svizzera".

Situazione "preoccupante" anche a Ginevra

Nelle precedenti ondate dell'epidemia, "siamo passati da 35 a 76 letti" e i pazienti sono stati trasferiti in ospedali di lingua tedesca, osserva Chiche. "Oggi non abbiamo più queste valvole di sfogo, perché anche le strutture di Berna, Lucerna, San Gallo o Zurigo sono piene".

Anche presso gli ospedali universitari di Ginevra (Hug), "la situazione delle cure intensive è preoccupante", secondo il direttore generale della sanità del cantone, Adrien Bron, citato dalla Tribune de Genève.

Per Bron "si dovrà di nuovo considerare di rinviare delle operazioni". Secondo il giornale, 17 pazienti vengono attualmente curati per il Covid-19 nell'unità di terapia intensiva, 7 in più dei 10 posti dedicati ai pazienti con il nuovo Coronavirus.
 
 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
covid ospedale universitario pazienti terapia intensiva
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved