Zurigo
Young Boys
14:15
 
Udinese
0
Genoa
0
1. tempo
(0-0)
l-ospedale-universitario-di-losanna-trasferisce-pazienti
Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
1 ora

Verso il Si alla Legge Covid-19. Segui i risultati in diretta

Secondo le prime tendente, si profila un SI per Legge Covid-19 e cure infermieristiche, No al sorteggio dei giudici federali.
Svizzera
1 ora

Votazioni, polizia erige protezioni attorno a Palazzo federale

Nei giorni scorsi i contrari alle misure anti-Covid avevano lanciato sulle reti sociali appelli per una manifestazione davanti al Parlamento
Svizzera
2 ore

‘La nuova variante si diffonderà anche in Svizzera’

A dirlo è la presidente della task force Covid-19 del Consiglio federale Tanja Stadler
Svizzera
3 ore

Giornata di votazioni federali e cantonali

A livello svizzero gli oggetti in votazione sono la Legge Covid-19, l’iniziativa “Per cure infermieristiche forti” e l’iniziativa sulla giustizia
Svizzera
3 ore

Svizzera, la maggioranza è a favore dell’obbligo di vaccinazione

Lo rivela un sondaggio pubblicato dal SonntagsBlick. Il 63% degli interrogati vorrebbe l’introduzione della regola 2G (vaccinato o guarito)
Svizzera
21 ore

Grigioni, è morto il parapendista caduto domenica ad Arosa

L’uomo era precipitato da un’altezza di una decina di metri ed era in seguito scivolato lungo un ripido pendio
Svizzera
22 ore

Covid, nuove misure a Neuchâtel e San Gallo

Nel cantone romando il livello d’allerta è passato ad arancione, mentre il governo sangallese chiede più controlli nelle aziende e nella ristorazione
Svizzera
22 ore

Invito a sottoporsi al test tornando dal Sudafrica

Tutti i test PCR positivi saranno esaminati approfonditamente sul tipo di variante, rispettivamente sequenziati
Svizzera
28.08.2021 - 12:030
Aggiornamento : 13:00

L'Ospedale universitario di Losanna trasferisce pazienti

Il Centro non ha più i margini per aumentare il numero di letti di terapia intensiva come nelle fasi precedenti della pandemia

A causa dei nuovi ricoveri per il Covid-19, l'Ospedale universitario di Losanna ha dovuto trasferire pazienti in altri cantoni. L'obiettivo è di mantenere un "margine di manovra in termini di letti di terapia intensiva" per le operazioni.

Il Centro ospedaliero universitario vodese (Chuv) "non ha più i margini per aumentare il numero di letti di terapia intensiva come nelle fasi precedenti della pandemia", afferma oggi la consigliera di Stato Rebecca Ruiz (PS) in un'intervista a Le Temps.

Aumentare il numero di letti disponibili nelle unità di emergenza significa "attingere ai team che lavorano in sala operatoria" per prendersi cura dei pazienti affetti da Covid-19. È una decisione con "pesanti conseguenze", dichiara la responsabile cantonale della sanità. Significa rimandare le operazioni programmate, "anche se il nostro cantone non ha ancora recuperato gli arretrati delle ondate precedenti", dice Ruiz. "Una tale misura potrebbe avere conseguenze drammatiche in settori come l'oncologia, per esempio".

Un solo vaccinato su 13 pazienti in cure intense

Su 13 pazienti ricoverati in terapia intensiva al Chuv per il Sars-CoV-2, solo uno era vaccinato. "Ora che abbiamo il vaccino, non sarebbe accettabile dover fermare o ridurre ancora il nostro programma operativo", si rammarica Ruiz.

I 13 pazienti sono "un piccolo numero in termini assoluti, ma rappresentano già più del 30% della nostra capacità di 35 letti", ha dichiarato Jean-Daniel Chiche, capo dell'unità di cure intense per adulti al Chuv, a La Liberté e ai suoi giornali partner. "Il limite per i pazienti Covid è quasi raggiunto".

Riattivata unità di coordinamento

"Ritornare a una situazione in cui dobbiamo rallentare l'attività operativa e 'deconvocare' i pazienti sarebbe una vera catastrofe". L'unità di coordinamento per la Svizzera francese, gestita dal Chuv, è stata riattivata "più di tre settimane fa", nota il responsabile. "Accogliamo i pazienti che hanno bisogno delle nostre strutture tecniche al Chuv. Ma questo potrebbe non essere sufficiente, poiché le ospedalizzazioni stanno aumentando contemporaneamente in tutta la Svizzera".

Situazione "preoccupante" anche a Ginevra

Nelle precedenti ondate dell'epidemia, "siamo passati da 35 a 76 letti" e i pazienti sono stati trasferiti in ospedali di lingua tedesca, osserva Chiche. "Oggi non abbiamo più queste valvole di sfogo, perché anche le strutture di Berna, Lucerna, San Gallo o Zurigo sono piene".

Anche presso gli ospedali universitari di Ginevra (Hug), "la situazione delle cure intensive è preoccupante", secondo il direttore generale della sanità del cantone, Adrien Bron, citato dalla Tribune de Genève.

Per Bron "si dovrà di nuovo considerare di rinviare delle operazioni". Secondo il giornale, 17 pazienti vengono attualmente curati per il Covid-19 nell'unità di terapia intensiva, 7 in più dei 10 posti dedicati ai pazienti con il nuovo Coronavirus.
 
 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved