coronavirus-in-forte-aumento-i-pazienti-in-cure-intensive
A lanciare l'allarme è la Società svizzera di medicina interna generale (Ti-Press)
19.08.2021 - 12:01
Aggiornamento: 18:40
Ats, a cura de laRegione

Coronavirus, in forte aumento i pazienti in cure intensive

I degenti negli ospedali svizzeri sono sempre più giovani e la stragrande maggioranza non è vaccinata

Negli ultimi giorni, si assiste a un forte aumento del numero di malati gravi di Covid-19 nei reparti di terapia intensiva di tutta la Svizzera. Questi pazienti sono sempre più giovani e la stragrande maggioranza non è vaccinata.

A lanciare l'allarme oggi è la Società svizzera di medicina interna generale (SSMI), aggiungendo che il personale attivo in questi reparti, sotto pressione per quasi un anno e mezzo, lo sarà probabilmente di nuovo.

La SSMIG afferma di non poter escludere un ulteriore peggioramento sul fronte della carenza di personale di cure intensive, ciò che porterebbe a una recrudescenza della situazione in queste unità.

Visto il contesto, la SSMIG ribadisce che la vaccinazione è una misura cruciale per gestire efficacemente la pandemia. Incoraggia quindi tutti coloro che possono a vaccinarsi il più presto possibile, compresi i giovani.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
coronavirus cure intensive svizzera
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved