in-centinaia-in-aeroporto-a-zurigo-senza-certificato-covid
(Keystone)
04.08.2021 - 13:57
Aggiornamento : 17:18

In centinaia in aeroporto a Zurigo senza certificato Covid

Certificati non disponibili, scaduti, incompleti o in una lingua diversa dall'inglese: in giugno per 700 persone il viaggio si è fermato allo scalo zurighese

Ats, a cura de laRegione

Diverse centinaia di turisti sono rimasti bloccati nelle ultime settimane all'aeroporto di Zurigo a causa del certificato Covid non disponibile, scaduto o scritto in una lingua diversa dall'inglese.

In giugno sono stati i 700 i passeggeri che hanno dovuto interrompere il viaggio all'aeroporto di Zurigo. A luglio, sono rimasti a terra fra il 5 e il 10% dei passeggeri di voli intercontinentali e dall'1 al 2% per i voli a corto raggio. La società dei servizi a terra Swissport ha confermato le cifre anticipate oggi dal "Blick".

Oltre ai certificati Covid non disponibili, scaduti o non scritti in inglese, i viaggiatori possono avere problemi se i certificati non contengono tutte le informazioni richieste, come il numero del passaporto o il nome completo, che deve corrispondere a quello scritto nel passaporto o nella carta d'identità.

Problemi anche per i passeggeri in transito

Anche i passeggeri che transitano da Zurigo possono incappare in difficoltà. Se non soddisfano i requisiti di viaggio della loro destinazione non possono continuare il loro viaggio. Alcuni paesi richiedono in effetti un test Covid valido in aggiunta al certificato. Ed è per questo motivo che il tasso di passeggeri respinti è significativamente più alto per i voli intercontinentali.

Queste cifre riguardano le compagnie aeree gestite da Swissport, che rappresentano circa l'80% di tutti i voli dall'aeroporto di Zurigo.
 
 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
aeroporto zurigo certificato covid certificato covid svizzero
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved