06.07.2021 - 15:16
Aggiornamento: 17:07

Massimo 30 all’ora di notte a Losanna e a Winterthur

Respinto un ricorso, il provvedimento anti-rumore entra in vigore in settembre nel capoluogo vodese. Decine di altri comuni potrebbero seguire l’esempio.

massimo-30-all-ora-di-notte-a-losanna-e-a-winterthur
Keystone
Mneo rumore, sonno migliore

Losanna/Winterthur – Da settembre, oltrepassare il limite di 30 km/h di notte a Losanna o in altri centri abitati del canton Vaud potrebbe costare caro. A causa del rumore prodotto dal traffico stradale in 122 strade del capoluogo vodese, tra le 22 e le 6, non si potrà superare tale limite di velocità. Si tratta di una prima svizzera.

Nel gennaio 2020, il cantone e la città di Losanna avevano pubblicato sul Foglio ufficiale un messaggio concernente la posa in 122 strade della capitale vodese di un segnale che limitava la velocità consentita di notte a 30 km/h. Un ricorso era però stato depositato contro questa misura, hanno ricordato oggi la Città di Losanna e le autorità cantonali in una nota.

La Corte di diritto amministrativo e pubblico ha di recente respinto il ricorso. A suo avviso, il provvedimento è proporzionato e consente di ridurre l'inquinamento acustico notturno per 33'000 abitanti, presso le cui abitazioni di notte si misura un superamento dei valori limite.

Ora altri comuni del canton Vaud potranno introdurre la soglia dei 30 km/h tra le 22 e le 6 in strade nelle quali i valori limite di rumore verranno oltrepassati. Tali provvedimenti potranno per esempio essere attuati su tratti oggi limitati a 50 km/h, se i criteri di rispetto della quiete notturna non verranno soddisfatti. Circa 70 comuni vodesi sono potenzialmente interessati dalla misura.

Anche a Winterthur

Un provvedimento simile - velocità massima a 30 km/h per il centro storico e i quartieri adiacenti anche di giorno - sarà adottato pure dalla città di Winterthur (ZH) entro il 2025. In seguito, stando al municipio, la misura riguarderà altre strade più periferiche fino a interessare tutto il territorio cittadino in un orizzonte temporale di 20 anni.

Si tratta di rispondere a un bisogno delle cittadine e dei cittadini per una maggiore sicurezza e qualità di vita, si legge in una nota odierna. In taluni quartieri residenziali la velocità massima consentita sarà limitata a 20 km/h.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved