15.06.2021 - 09:06
Aggiornamento: 19:21

‘Sostenere le imprese di trasporto anche nel 2021’

È quanto chiedono due mozioni adottate oggi dal Consiglio degli Stati

sostenere-le-imprese-di-trasporto-anche-nel-2021
Keystone

Occorre sostenere anche nel 2021 le imprese di trasporto pubblico e quelle per il traffico merci su rotaia, duramente colpite dalla crisi del coronavirus. È quanto chiedono due mozioni adottate oggi dal Consiglio degli Stati. Due settimane fa il Nazionale aveva adottato anch'esso due mozioni dal contenuto identico.

Quando si sono decise le misure a sostegno del settore lo scorso anno, non si poteva immaginare che la pandemia facesse sentire così a lungo le sue conseguenze. Molte imprese di trasporto hanno esaurito le riserve e si troveranno presto a corto di liquidità, ha spiegato il relatore commissionale Mathias Zopfi (Verdi/Gl).

Per porvi rimedio, la prima mozione prevede una revisione della legge federale sul trasporto di viaggiatori (Ltv) che consenta alla Confederazione di versare contributi per le perdite che i trasporti pubblici subiscono nel 2021. Va indennizzato il trasporto locale, quello a lunga distanza e quello turistico.

Anche il traffico merci necessita di un sostegno finanziario per l'anno in corso. La seconda mozione incarica dunque il governo di proporre al Parlamento un credito supplementare a tale scopo. Le basi legali sono date dalla legge sul trasporto di merci.

La consigliera federale Simonetta Sommaruga ha chiesto di bocciare la mozione sul traffico viaggiatori: “è compito dei cantoni sovvenzionare il trasporto regionale e turistico”.

Per quel che concerne il traffico a lunga percorrenza, discussioni sono in corso con le Ffs per stabilizzarlo, ha precisato la ministra dei trasporti. L'esecutivo sostiene invece l'atto parlamentare sul traffico merci, ha concluso Sommaruga.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved