GOLUBIC V. (SUI)
ZHANG S. (CHN)
05:15
 
NY Islanders
4
PHI Flyers
1
fine
(0-0 : 2-1 : 2-0)
STL Blues
4
NAS Predators
2
2. tempo
(2-2 : 2-0)
VEGAS Knights
2
PIT Penguins
0
1. tempo
(2-0)
legge-co2-chiara-reazione-d-orgoglio-nelle-zone-rurali
Keystone
Marchesi
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
10 ore

I Cantoni sostengono proroga ‘2G’, ma solo fino a fine febbraio

Consultazione sulle misure del Consiglio federale: sì alla riduzione della durata del certificato sanitario, no all’insegnamento terziario a distanza
Svizzera
11 ore

Vent’anni di prigione per l’assassino di Yverdon

Un giovane, oggi ventiduenne, riconosciuto colpevole di avere ucciso un ventunenne con un colpo alla testa, per questioni di droga
Svizzera
14 ore

In Svizzera più contagi ma ricoveri stabili e meno decessi

Continua a scendere il tasso di riproduzione del virus, oggi a 1,12. Rispetto a lunedì scorso, circa 4’000 casi in più ma stesso numero di ricoveri
Svizzera
14 ore

Scuola reclute invernale al via tra severe misure di protezione

Parte dei militi verrà istruita da casa nelle prime 3 settimane. L’entrata in servizio è preceduta da un test Covid. Aumenta la quota di donne
Svizzera
20 ore

Stadler si aggiudica la commessa più importante della sua storia

Il costruttore ferroviario turgoviese ha siglato un contratto che potrà raggiungere i 4 miliardi di euro per un consorzio austro-tedesco
Svizzera
21 ore

Violò quarantena, lascia il presidente del Cda di Credit Suisse

António Horta-Osório, in carica da meno di un anno, non aveva rispettato gli obblighi di quarantena al rientro da un viaggio all’estero
Svizzera
1 gior

Appesero lo striscione ‘Kill Erdogan’, da martedì a processo

I quattro imputati, chiamati a presentarsi davanti alla giustizia bernese, nel 2017 protestarono durante una manifestazione per la democrazia in Turchia
Svizzera
1 gior

Grigioni, sciatore 23enne muore a Grüsch

Il giovane si era avventurato con un amico in una zona ripida e boscosa attorno alle 22.30 di sabato. È stato trovato senza vita nel Pendlatobel
Svizzera
1 gior

Appenzello Esterno: si addormenta in auto e finisce sui binari

Il giovane, un 22enne, era ubriaco. Nessuno è rimasto ferito ma i danni sono ingenti, ha comunicato oggi la polizia cantonale
Svizzera
1 gior

Grigioni, automobilista ubriaco causa incidente

Il fatto è successo stamattina a Coira. Un allievo conducente ha perso il controllo del suo veicolo uscendo da una rotatoria
13.06.2021 - 16:410

Legge CO2, ‘chiara reazione d’orgoglio nelle zone rurali’

Il consigliere nazionale Piero Marchesi analizza il ‘no’ alla normativa respinta dal 51% della popolazione. E spiega cosa intende fare l’Udc in ambito climatico.

La campagna ha affossato la legge sul CO2: Piero Marchesi, consigliere nazionale Udc, il vostro messaggio ha fatto breccia. Soddisfatto?

Sì. C’è stata una reazione chiara, d’orgoglio, nelle campagne. Perché se è facile dire ‘utilizzate i mezzi pubblici’ in città, non lo è nelle zone periferiche. Poi i cittadini hanno ben capito che queste tasse non erano necessarie. La Svizzera è un Paese modello per quanto riguarda il rispetto dell’ambiente e del clima. Produciamo un millesimo delle emissioni di CO2 nel mondo e dobbiamo autotassarci? Queste tasse sarebbero servite solo a far crescere le entrate dello Stato, a nient’altro.

La legge attuale è insufficiente. L’Ufficio federale dell’ambiente afferma che non raggiungeremo l’obiettivo di riduzione 2020. Per voi invece si può andare avanti così?

Una premessa. Le emissioni di CO2 pro capite sono state ridotte del 24% negli ultimi vent’anni, una riduzione vanificata però dalla grande immigrazione: 2 milioni di persone dal 1990 a oggi. No, non è che va bene così. L’attuale legge sul CO2 è molto chiara. 

Scade però a fine anno. Dopo?

Bisognerà discuterne nuovamente in Parlamento. È chiaro che adesso le ambizioni del fronte rosso-verde – con il Centro e il Plr – dovranno essere ridimensionate. Non potranno tornare con altre proposte simili. Occorrerà promuovere maggiormente il progresso tecnologico, anziché far leva su tasse che i cittadini non vogliono.

Dopo il ‘no’ odierno l’Udc ha una responsabilità particolare. Avete un piano B?

Sì. Negli ultimi mesi abbiamo proposto una serie di misure in ambito climatico. Ripeto: la priorità dev’essere incentivare l’innovazione tecnologica e la ricerca. La Svizzera è sempre stato un Paese all’avanguardia da questo punto di vista. Agendo su questo binario ne trarremo dei benefici economici ed occupazionali.

E in settori come quelli dell’aviazione dei trasporti, dove il potenziale di miglioramento è particolarmente importante?

Anche qui è la tecnologia l’elemento chiave. Ci sono ad esempio aziende che stanno sviluppando – anche nell’aviazione – carburanti con un minor impatto climatico. Ancora una volta: è il progresso – non certo le tasse – ad essere determinante per una migliore qualità di vita e l’ambiente. Prenda il nucleare: gli ecologisti nei paesi scandinavi sono aperti alle nuove tecnologie ‘pulite’ nel settore del nucleare. Mettere un limite alla tecnologia, o non promuoverla in modo deciso, è sbagliato.

Ancora oggi il presidente dell’Udc Marco Chiesa ha definito «socialista» questa legge. Per voi l’iniziativa dev’essere lasciata al privato?

Un ruolo decisivo in questo senso l’avrà certamente l’iniziativa privata, sostenuta nei modi e con gli strumenti giusti dall’ente pubblico. Penso in particolare ad agevolazioni fiscali per le aziende.

Niente nuove tasse, né un potenziamento di quelle esistenti; così come nessun divieto. Sono queste le linee rosse per l’Udc?

Esatto. No a divieti, no a tasse. Sì invece a stimoli all’innovazione tecnologica, che crea indotto e posti di lavoro in Svizzera.

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved