legge-co2-si-rafforza-la-tendenza-al-no
Keystone
L’argomento costi ha fatto breccia
Svizzera
13.06.2021 - 14:320
Aggiornamento : 15:16

Legge CO2, si rafforza la tendenza al ‘no’

La terza proiezione del gfs.bern indica sempre un rapporto 51%/49%, ma il margine d’errore si è ridotto. Il gfs.bern: alla fine molto più probabile un no.

Berna –  Situazione ancora in bilico per la Legge sul CO2, anche se sembra delinearsi una bocciatura. Stando alla terza proiezione dell'istituto gfs-bern per la SRG SSR, il progetto sarebbe bocciato con il 51% dei voti. Il margine d'errore è però di +/-2 punti percentuali.

Lukas Golder di gfs.bern ha affermato sulle onde della SRF che è "molto più probabile un no", anche se non ci sono ancora certezze. Un altro specialista dell'istituto, Urs Bieri, ha sottolineato come la legge venga affossata in particolare nelle regioni rurali, dove l'UDC è stata in grado di convincere ben oltre la sua stessa base.

Per quanto riguarda i dati definitivi, a Glarona il no l'ha spuntata con il 60,7% dei voti, nei Grigioni con il 53,36%, a Lucerna con il 52,02%, mentre a Zugo con il 52,29%.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved