PHI Flyers
3
NY Islanders
2
3. tempo
(1-1 : 1-1 : 1-0)
BOS Bruins
1
CAR Hurricanes
5
2. tempo
(1-5 : 0-0)
WAS Capitals
3
WIN Jets
2
3. tempo
(1-2 : 1-0 : 1-0)
OTT Senators
1
BUF Sabres
1
3. tempo
(0-1 : 1-0 : 0-0)
NAS Predators
1
VAN Canucks
0
2. tempo
(0-0 : 1-0)
DAL Stars
0
MON Canadiens
0
1. tempo
(0-0)
CAL Flames
FLO Panthers
03:00
 
svizzeri-e-ricongiungimenti-familiari-disparita-da-superare
(Keystone)
08.06.2021 - 15:440

Svizzeri e ricongiungimenti familiari, disparità da superare

Il Nazionale approvato un'iniziativa che consente anche agli svizzeri di far venire in Svizzera i familiari residenti in Paesi terzi, ad esempio i suoceri

Va eliminata la discriminazione degli svizzeri rispetto ai cittadini di altre nazionalità per quel che concerne l'autorizzazione di soggiorno per familiari. È quanto pensa il Consiglio nazionale che ha approvato, con 137 voti contro 54 e una astensione, una iniziativa parlamentare di Angelo Barrile (PS/ZH).

In base al diritto attualmente in vigore, un cittadino dell'UE che risiede in Svizzera ed è sposato con una persona proveniente da un Paese terzo può far venire i suoi suoceri in Svizzera. Questo diritto non è concesso a uno svizzero che si trova nella sua stessa situazione. L'atto parlamentare vuole porre fine a questa disparità di trattamento.

Il Tribunale federale ha rilevato questa differenza già dieci anni fa. Nella sua sentenza ha affermato che i cittadini di Paesi terzi devono essere trattati allo stesso modo dei cittadini dell'AELS e dei Paesi dell'UE ai sensi dell'accordo sulla libera circolazione delle persone, ha ricordato Ada Marra (PS/VD) a nome della commissione. È quindi tempo di modificare di legge federale sugli stranieri e la loro integrazione (LStrI).

L'UDC era contrario: si tratta di un problema marginale, ha affermato Piero Marchesi (UDC/TI). Non bisogna incoraggiare la migrazione per le persone che non vengono in Svizzera per lavorare, ha invano aggiunto il ticinese.

L'iniziativa parlamentare passa ora al vaglio degli Stati.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved