GOLUBIC V./TEICHMANN J.
KICHENOK L./OSTAPENKO J.
03:45
 
MIRZA S./RAM R.
0
BENCIC B./POLASEK F.
0
fine
NJ Devils
1
ARI Coyotes
4
fine
(1-0 : 0-3 : 0-1)
NY Rangers
3
TOR Leafs
3
2. tempo
(1-3 : 2-0)
ANA Ducks
COL Avalanche
04:00
 
accordo-quadro-ecco-il-piano-b-dell-usam
Keystone
Regazzi (al centro) con Bigler (sin.) e Berdoz
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
4 ore

Croce Rossa nel mirino dei pirati informatici

Cicr preda di un vasto cyberattacco: violati i dati di 515’000 persone estremamente vulnerabili
Svizzera
10 ore

Vaud, depositata iniziativa per il trasporto pubblico gratuito

Lanciata la scorsa estate, ha raccolto oltre 17mila firme, contro le 12mila necessarie. Prospettati costi a carico del Cantone per 300-350 milioni
Svizzera
13 ore

Covid, quarantena e telelavoro fino a fine febbraio

Validità dei certificati di vaccinazione e guarigione ridotta a 270 giorni a partire dal 31 gennaio
Svizzera
13 ore

Covid, 25 decessi e più di 38mila contagi

Il tasso di test Pcr che hanno dato esito positivo è del 38,4 per cento
Svizzera
14 ore

Trasporti pubblici, in Svizzera prezzi nella media europea

Studio commissionato dalla Litra ha messo a confronto le tariffe di vari Paesi europei. Sfatato il mito del ‘troppo caro’, e poi la qualità è eccellente
Svizzera
17 ore

È svizzera la 1ª etichetta di responsabilità digitale al mondo

L’obiettivo del marchio, valido per tre anni, è quello di far sentire i clienti sicuri nell’uso della tecnologia digitale fornita dalle aziende.
Svizzera
1 gior

Lacune nel registro di Swisstransplant, Mister dati al lavoro

Possibili violazioni delle norme sulla privacy e dei requisiti di sicurezza. Adrian Lobsiger vuole vederci chiaro dopo le rivelazioni di ‘Kassensturz’
Svizzera
1 gior

Lupo in Svizzera, ‘consentire l’uccisione preventiva’

Anche la competente commissione del Consiglio degli Stati vuole poter regolare i branchi sul modello di quanto già avviene per lo stambecco
Svizzera
1 gior

Cade da un ponte di carico: un ferito a Thusis

L’uomo, un camionista 58enne, stava scaricando una turbina da neve quando ha perso l’equilibrio
Svizzera
1 gior

‘La regola delle 2G? È una restrizione ancora giustificata’

Virginie Masserey fa il punto alla situazione della pandemia in Svizzera. Infezioni ad alto livello ma stabili
17.05.2021 - 15:140
Aggiornamento : 16:04

Accordo quadro, ecco il piano B dell’Usam

Meno regolamentazioni, diritto del lavoro più flessibile, modernizzazione dell’accordo di libero scambio. Obiettivo: mantenere la competitività della Svizzera.

a cura de laRegione

Berna – L'attuale progetto di accordo istituzionale con l'Unione europea nuocerebbe alla competitività della Svizzera perché implica regolamentazioni onerose e l'abbandono della sovranità. Secondo l'Unione svizzera arti e mestieri (Usam), anche senza questa intesa è possibile garantire la prosperità delle imprese elvetiche, in particolare riducendo i costi aziendali e flessibilizzando il mercato del lavoro.

Il consigliere nazionale Fabio Regazzi (Centro), presidente dell'Usam, ritiene che allo stato attuale l'accordo quadro sia inadeguato. Non a caso, ha fatto notare, molti settori economici e cantoni hanno fin da subito sottolineato le criticità del progetto: il ruolo della Corte di giustizia europea nella risoluzione delle controversie, l'indebolimento delle misure di accompagnamento a protezione del mercato del lavoro, la direttiva sulla cittadinanza europea e la clausola della "ghigliottina".

L'accesso al mercato interno dell'Ue è sicuramente un elemento importante per la competitività, ma "se è possibile solo adottando costosi regolamenti europei e rinunciando ai punti di forza e alla sovranità della Svizzera, allora è controproducente". "Corriamo il rischio di perdere il nostro vantaggio concorrenziale", ha aggiunto Regazzi nel corso di una conferenza stampa.

‘Dinamizzare il mercato interno’

Mantenere e rafforzare la competitività deve essere un obiettivo primario ed è possibile raggiungerlo anche senza accordo istituzionale secondo l'Usam. "La via maestra è dinamizzare il mercato interno, in concomitanza con il posizionamento internazionale della Svizzera", afferma il direttore dell'organizzazione Hans-Ulrich Bigler.

A suo avviso il modo più efficace per promuovere la produttività delle imprese è quello di introdurre un freno ai costi di regolamentazione. L'Usam chiede quindi che i progetti di legge che comportano costi di regolamentazione particolarmente elevati o che riguardano più di 10mila imprese debbano essere approvati dal Parlamento con una maggioranza qualificata.

Adattare il diritto del lavoro

Un'altra pietra miliare del programma dell'Usam è l'adattamento del diritto del lavoro. La legge deve essere adeguata "alle realtà di un mondo del lavoro sempre più digitale e flessibile". La digitalizzazione - ha aggiunto Bigler - potrà avvantaggiare le Pmi solo se avviene in un contesto ambiente libero applicando il principio: "Tutto ciò che non è espressamente vietato o regolato dalla legge è permesso".

Quanto alle assicurazioni sociali, secondo il direttore dell'Usam è necessario stabilire un equilibrio fra le prestazioni e il finanziamento perché "l'aumento dei costi salariali accessori e delle imposte sul valore aggiunto è dannoso per la competitività dell'economia svizzera".

Modernizzare l’accordo del 1972

In merito ai rischi di isolamento o ritorsioni, il vicepresidente dell'Usam André Berdoz ha sottolineato che Bruxelles ha interesse a modernizzare l'accordo di libero scambio del 1972, poiché la Svizzera importa da vari paesi membri ed è il nono mercato di esportazione della Germania. E con il "miliardo di coesione", Berna dispone di "una leva" per ottenere compromessi dall'Ue, ad esempio per garantire la partecipazione ai programmi di ricerca. "Il futuro internazionale della Svizzera è sicuro, anche se i negoziati sul presente accordo quadro falliscono", ha concluso Berdoz.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved