paesi-a-rischio-da-domani-via-dalla-lista-tre-regioni-italiane
(Keystone)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
21 min

‘I cambiamenti climatici alla base di incidenti come questo’

Il glaciologo Jacopo Gabrielli torna sulla tragedia consumatasi stamane sul Grand Combin e costata la vita a due persone
Svizzera
24 min

Le lingue dei segni vanno riconosciute giuridicamente

Il governo riprende l’idea della Commissione della scienza, dell’educazione e della cultura del Nazionale. Ma non con una legge separata
Svizzera
1 ora

C’è un volto e un nome dietro ai misteriosi incendi

È un 33enne svizzero il presunto piromane che da aprile teneva col fiato sospeso gli abitanti del canton Soletta. Oltre una dozzina i roghi
Svizzera
2 ore

Base jumper si schianta con la tuta alare nel canton San Gallo

L’incidente si è verificato in mattinata nella località di Walenstadtberg, tra l’Alp Tschingla e l’Alp Büls
Svizzera
3 ore

Task force per individuare i beni russi? Non ce n’è bisogno

Pur riconoscendo che ‘l’attuazione delle sanzioni pone sfide in parte nuove’, il Consiglio federale non ritiene necessaria la sua istituzione
Svizzera
4 ore

Ferito cadendo da un muretto con la sedia a rotelle elettrica

L’incidente si è verificato ieri poco dopo le 17.45 a Fanas, nel canton Grigioni. L’uomo, un 89enne, è stato elitrasportato a Coira
Svizzera
4 ore

Lauree in psicologia in Italia, si può esercitare senza stage

Il Governo risponde a un’interrogazione di Lorenzo Quadri: i ticinesi laureati in Italia fra il 2018 e il 2020 non dovranno svolgere lo stage post laurea
Svizzera
5 ore

Due vittime sul Grand Combin, travolte da seracchi

Il crollo dei blocchi di ghiaccio sull’‘Himalaya della Svizzera’ ha travolto una quindicina di persone; nove quelle rimaste ferite
05.05.2021 - 14:33
Aggiornamento : 14:50

Paesi a rischio, da domani via dalla lista tre regioni italiane

Niente quarantena per arrivi da Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia e Toscana e, fra gli Stati, da Grecia, Kosovo e Bosnia. Dal 17 in lista la Basilicata

Ats, a cura de laRegione

L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha pubblicato oggi due liste aggiornate di Paesi a rischio per quanto riguarda il Covid-19: una valida a partire da domani e una dal prossimo 17 maggio. Rispetto a quella in vigore fino a stasera a mezzanotte ci saranno numerosi cambiamenti.

L'elenco degli Stati e delle regioni con rischio elevato di contagio - e per i quali è obbligatoria la quarantena al rientro in Svizzera - è in costante aggiornamento da parte dell'UFSP e questo può portare a confusione. Attualmente è in vigore un elenco (solo dal 3 al 5 maggio) che scadrà stasera a mezzanotte. In seguito, ci sarà un'altra lista - valida da domani fino al 16 maggio - e infine una terza a partire dal 17 maggio.

La lista in vigore da domani

Da domani sarà obbligatoria la quarantena per chi arriva da un totale di 32 Paesi. A essi si aggiungono nove regioni francesi, nonché le italiane Campania e Puglia, i Land Alta Austria e Salisburgo così come Sassonia e Turingia (Germania).

Escono invece dall'elenco Armenia, Bosnia e Erzegovina, Bulgaria, Giordania, Grecia, Kosovo, Libano, Macedonia del Nord, Montenegro, Repubblica Ceca, San Marino e Ucraina. Oltre a essi, sono stati stralciati anche alcuni Land austriaci (Bassa Austria, Burgenland, Carinzia, Vienna) e tre regioni italiane: Emilia Romagna, Toscana e Friuli Venezia Giulia. Ciò significa che per chi, da domani, arriva in Svizzera da questi Paesi o Regioni non è più necessaria una quarantena.

La lista in vigore dal 17 maggio

Dal prossimo 17 maggio entreranno invece nell'elenco Colombia, Costa Rica, Georgia, Iran, Lettonia, Maldive e Mongolia, nonché la Regione Basilicata. Rispetto alla lista in vigore da domani, nessun Paese verrà stralciato.

Il totale dei Paesi a rischio passerà dunque da 32 a 39, oltre alla già citata Basilicata per quanto concerne le regioni.

Quattro criteri per stilare la lista

La Confederazione si basa su diversi criteri per stilare il suo elenco di Paesi a rischio: negli ultimi 14 giorni il numero dei nuovi contagi per 100'000 persone in un determinato Stato (o Regione) è più alto di almeno 60 rispetto a quello registrato in Svizzera (che attualmente si attesta a circa 282,5). Oppure è stata rilevata una mutazione del SARS-CoV-2 che presenta un rischio di contagio più elevato o un decorso più grave della malattia rispetto alla forma del virus diffusa in Svizzera.

In alcuni casi, i Paesi vengono inseriti nell'elenco se nelle ultime quattro settimane sono entrate in Svizzera a più riprese persone contagiate che hanno soggiornato nello Stato o nella regione in questione. Un ultimo fattore riguarda i Paesi per i quali le informazioni disponibili non permettono una valutazione attendibile della situazione di rischio.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved