la-condotta-da-tenere-sui-marciapiedi-spiegata-ai-bambini
Depositphotos
19.04.2021 - 08:32
Aggiornamento : 13:10

La condotta da tenere sui marciapiedi spiegata ai bambini

Da quest'anno, fino ai 12 anni d'età, è consentito andare in bicicletta sugli spazi riservati ai pedoni se non è disponibile un'infrastruttura ciclabile

'Walk’n’roll', una campagna informativa nazionale dedicata ai bambini fino ai 12 anni. Dal 1° gennaio 2021, infatti, essi possono andare in bicicletta sul marciapiede se non è disponibile un’infrastruttura ciclabile. Questo sempre prestando attenzione ai pedoni.

Per pubblicizzare la nuova norma, Pro Velo Svizzera e Mobilità pedonale Svizzera hanno dunque lanciato, su incarico del Fondo per la sicurezza stradale, la campagna. Si tratta di un video e un opuscolo che spiegano ai bambini come muoversi in bicicletta sui marciapiedi rispettando le regole. "Le norme di comportamento devono permettere di instaurare un clima di reciproco rispetto e una convivenza in sicurezza tra i giovani ciclisti e i pedoni sui marciapiedi che si troveranno talvolta a condividere", si legge. Il messaggio è trasmesso tramite i canali online e l’educazione stradale nelle scuole. Gli adulti saranno così informati indirettamente in merito alle nuove regole.

Cautela e diritto di precedenza

"I pedoni hanno sempre il diritto di precedenza sui marciapiedi - prosegue il comunicato -. È fondamentale evitare collisioni per tutelare l’incolumità dei pedoni che devono potersi sentire sicuri. Nel contempo la nuova norma permette ai bambini di acquisire sicurezza e controllo della bicicletta, agevolando il loro passaggio alla strada in breve tempo".

Più spazio alla mobilità attiva

Mobilità pedonale Svizzera e Pro Velo Svizzera si adoperano per favore di una mobilità attiva e sostenibile. Entrambe le associazione rivendicano più spazio per gli spostamenti quotidiani a piedi e in bicicletta e un’infrastruttura viaria indipendente e sicura: "L’unica che renderà possibile una vera svolta nei trasporti".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bicicletta marciapiedi mobilità sicurezza svizzera
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved