Venezia
0
Torino
0
1. tempo
(0-0)
LECHEMIA E./LOHOFF J.
0
GOLUBIC V./TEICHMANN J.
0
1 set
(4-3)
nel-2019-lieve-calo-di-emissioni-co2-obiettivi-non-raggiunti
(Keystone)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
4 ore

Secondo miliardo di coesione, il Nazionale discuterà giovedì

Il Parlamento vuole accelerare la discussione, che sarà trattata nel corso di una seduta ‘open end’
Svizzera
4 ore

‘Matrimonio per tutti’, divario fra centro e periferie

Tutti i cantoni hanno approvato l’oggetto in votazione, con differenze tra regioni per le quali non sarebbe estraneo il ruolo delle chiese
Svizzera
5 ore

No comment del Consiglio federale sul ‘caso Maurer’

Il presidente della Confederazione Parmelin, rispondendo all’interrogazione del Ps, ha rifiutato di commentare le dichiarazioni del consigliere federale
Svizzera
5 ore

Matrimonio per tutti, felicitazioni dall’Alto commissariato Onu

L’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani (Ohchr) accoglie positivamente il “sì” degli svizzeri tramite un tweet odierno
Svizzera
6 ore

Plr svizzero, lasciano due dirigenti del partito

Hanno rassegnato le dimissioni dall’incarico la segretaria generale Fanny Noghero e il responsabile della campagna elettorale Damian Müller
Svizzera
6 ore

Imposizione individuale, tre modelli nel rapporto del governo

Con la tassazione individuale redditi e patrimoni di ciascun adulto sono tassati singolarmente e l’imposta non deriva dal reddito complessivo di una comunione
Svizzera
7 ore

Credit Suisse aumenta il congedo parentale a 26 settimane

Per l’altra persona che si occupa dei figli, oltre a quella che li accudisce principalmente, il congedo sarà di 6 settimane e non più 12 giorni lavorativi
Svizzera
7 ore

In Svizzera 3’096 contagi in 72 ore. Netto calo dei ricoveri

Il tasso di riproduzione del virus registra un’ulteriore discesa fermandosi a 0,74. Più che dimezzate le ospedalizzazioni rispetto alla settimana scorsa
Svizzera
9 ore

Il Covid ha tagliato la speranza di vita come non si vedeva dal ’45

Una ricerca dell’Università di Oxford su dati di 29 Paesi soprattutto in Europa e Stati Uniti svela che sono stati spazzati via anni di progressi sulla mortalità
Svizzera
12.04.2021 - 12:080
Aggiornamento : 19:39

Nel 2019 lieve calo di emissioni CO2, obiettivi non raggiunti

Emesse 46,2 milioni di tonnellate di CO2, pari a 0,3 milioni di tonnellate in meno rispetto al 2018, secondo i dati dell'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM)

Le emissioni di gas ad effetto serra in Svizzera sono calate solo leggermente nel 2019: 46,2 milioni di tonnellate di CO2, pari a 0,3 milioni di tonnellate in meno rispetto all'anno prima, stando all'Inventario dei gas serra dell'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) inoltrato oggi al Segretariato dell'ONU sui cambiamenti climatici . Secondo le stime attuali, la Confederazione non raggiungerà quindi l'obiettivo climatico che prevede una riduzione entro il 2020 delle emissioni di gas serra del 20% rispetto al 1990. Critiche le organizzazioni ambientaliste.

Nel 2019 le emissioni sono state inferiori del 14% all'anno di riferimento. Nel settore degli edifici, sono rimaste invariate rispetto al 2018. Anche nell'industria non si registrano miglioramenti rispetto all'anno prima, mentre nel settore dei trasporti sono ancora al di sopra del livello del 1990. Una lieve diminuzione si è registrata invece nell'agricoltura e per i gas serra sintetici. "Per abbattere significativamente le emissioni, è indispensabile rafforzare le misure come previsto dalla revisione della legge sul CO2", afferma l'UFAM.

Per quanto riguarda gli edifici, le emissioni sono state pari a 11,2 milioni di tonnellate di CO2 equivalenti (CO2-eq), inferiori del 34% rispetto al 1990. L'efficienza energetica e la sostituzione di sistemi di riscaldamento a olio e a gas con pompe di calore e fonti di energia rinnovabili ha permesso di mantenere il livello invariato rispetto al 2018 malgrado un inverno più freddo. Escludendo l'impatto della meteo, risulta un calo delle emissioni di circa 0,3 milioni di tonnellate all'anno, non abbastanza per raggiungere l'obiettivo di riduzione del 40% entro il 2020.

Le emissioni dell'industria nell'anno in rassegna hanno totalizzato 11,2 milioni di tonnellate di CO2-eq, circa il 14% in meno rispetto al 1990. Negli ultimi anni sono rimaste a un livello relativamente stabile e, continuando di questo passo, l'obiettivo di riduzione del 15% sarà mancato, scrive l'UFAM.

Nel settore dei trasporti le emissioni superano dell'1% il livello del 1990. Negli ultimi anni l'uso di biocarburanti è aumentato e i veicoli più efficienti hanno ridotto le emissioni di CO2, ma l'aumento dei chilometri percorsi annulla questi effetti positivi. L'obiettivo di ridurre del 10% le emissioni entro il 2020 appare dunque lontano.

Grazie all'attuazione del Protocollo di Montreal, che regola 18 importanti gas serra sintetici, si registrerà probabilmente a una significativa diminuzione di questi gas. È improbabile però che la Svizzera raggiunga la prevista riduzione di circa il 10%, precisa ancora la nota.

Critiche da ong

In una nota, l'organizzazione Sciopero per il Clima Svizzera si è detta "scioccata" dal "calo marginale" delle emissioni. A questo ritmo, la Svizzera raggiungerà l'obiettivo di zero emissioni nette di gas a effetto fra 154 anni, afferma un'attivista citata nel comunicato, aggiungendo che politici e aziende stanno chiaramente ignorando i requisiti dell'accordo di Parigi. Lo sciopero del clima indice pertanto un'altra giornata di mobilitazione il 21 maggio.

Sulla stessa linea il WWF, secondo il quale non si può andare avanti così. Nessun altro paese in Europa continua a usare così tanto petrolio per il riscaldamento e a mettere in circolazione, anno dopo anno, una flotta di nuove auto a così alto consumo di carburante, sottolinea l'ong in una nota. Inoltre, gli svizzeri continuano a volare di più dei cittadini dei paesi vicini.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved