servizio-civile-nel-2020-meno-ammessi-ma-piu-giorni-di-servizio
(Keystone)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
1 ora

Svizzera-Ue: Leu firma l’intesa sul contributo di coesione

La segretaria di Stato si è recata oggi a Bruxelles per colloqui esplorativi in vista di una normalizzazione delle relazioni con l’Unione europea
Svizzera
3 ore

Infosekta: teorie del complotto sempre in voga

La guerra in Ucraina continua ad alimentare le tesi cospiratorie, riferisce il centro svizzero tedesco di informazione e consigli sulle sette
Svizzera
5 ore

Mantenuta l’immunità a Roger Köppel, Molina perseguibile

Il primo è accusato di aver divulgato informazioni confidenziali. Il secondo è incolpato di aver partecipato a una dimostrazione non autorizzata.
Svizzera
5 ore

In Svizzera manca la manodopera qualificata

È il grido d’allarme che lanciano gli imprenditori. In futuro andrà meglio sfruttato il potenziale interno
Svizzera
5 ore

Grandine, danni per almeno 20 milioni di franchi

In giugno sono state fatte circa 4mila segnalazioni all’Assicurazione grandine svizzera
Svizzera
6 ore

Bus divorato dalle fiamme nei pressi di Rotsee

A bordo del torpedone, fortunatamente, vi era solo l’autista, che è riuscito a mettersi in salvo. Tragedia sfiorata oggi a mezzogiorno sulla A2
Svizzera
6 ore

Nidvaldo si conferma il cantone più attrattivo per le imprese

Ticino al 24esimo posto della classifica, ma le cose stanno per cambiare. Per le persone fisiche, a svettare è sempre Zugo (davanti a Svitto)
Svizzera
8 ore

Panne di Skyguide, conseguenze milionarie per Swiss

Il Ceo Dieter Vranckx torna sul blackout di metà giugno: ‘Se subiamo un danno finanziario indipendente da noi, è giusto reclamare un risarcimento’
15.01.2021 - 12:28
Aggiornamento: 18:37

Servizio civile, nel 2020 meno ammessi, ma più giorni di servizio

Calo del 13,7% delle richieste accettate, a causa anche della diminuzione degli istituti di impiego per i civilisti

Un minor numero di persone ammesse al servizio civile - 5254, in flessione del 13,7% su un anno -, ma un maggior numero di giorni d'impiego a causa della pandemia: è la fotografia del 2020 pubblicata oggi dall'Ufficio federale del servizio civile (CIVI), da cui risulta una diminuzione degli istituti d'impiego, ossia di quegli attori che fanno capo ai civilisti per alleggerire il rispettivo carico di lavoro.

Nel 2020, i civilisti hanno prestato circa 1,7 milioni di giorni di servizio (2019: 1,66 mio.). Il numero definitivo di giorni di servizio prestati verrà pubblicato tra circa due mesi nel rapporto di gestione del CIVI.

Sui 5254 civilisti ammessi, 2927 richiedenti (56%) hanno presentato domanda prima di iniziare la scuola reclute, 731 (14%) durante la formazione di base e 1596 (30%) dopo il suo adempimento. Non sono disponibili analisi sicure sui motivi di questo calo, precisa il comunicato.

Il numero di istituti d'impiego a fine anno era di 4785 (2019: 4911). I collaboratori specializzati del CIVI hanno svolto 768 ispezioni (2019: 1102). Questa contrazione è riconducibile alle restrizioni di accesso dovute al coronavirus e alla prudenza con i contatti sociali secondo le regole volute dalle autorità. In diversi casi è stato possibile eseguire le ispezioni a distanza.

Va ricordato che, nel giugno 2020, il parlamento ha bocciato una revisione della legge sul servizio civile volta a rendere più difficile il passaggio a questo servizio da parte dei soldati, non più disposti ad indossare la divisa. Stando al progetto uscito dalle deliberazioni, ai soldati che dopo la scuola reclute avessero chiesto di passare al servizio civile (33% delle ammissioni secondo i dati dell'anno scorso) avrebbe dovuto venir imposto un periodo di attesa di dodici mesi.

Secondo la maggioranza di destra in parlamento, tale misura avrebbe dovuto rendere più difficili i passaggi al servizio civile. Da anni l'esercito denuncia infatti questa situazione, lamentandosi di essere a corto di soldati e graduati. Spesso i soldati che passano al servizio civile una volta conclusa la scuola reclute lo fanno in relazione alla loro carriera professionale o per praticità, a detta di chi ha sostenuto la riforma in aula. Il servizio civile è però stato istituito per chi non può prestare servizio militare per motivi di coscienza.

Oltre al periodo di attesa, la revisione contemplava anche l'aumento a 150 del minimo di giorni di servizio da prestare e l'applicazione pure a sottufficiali e ufficiali del fattore 1,5 (vanno svolti una volta e mezzo i giorni di servizio militare). Lo scopo? Rendere più difficile il trasferimento dall'esercito al servizio civile. La sinistra alle camere si era battuta contro questo inasprimento, minacciando il referendum. Il "no" del parlamento durante le votazioni finali ha reso superfluo far uso di questo diritto costituzionale.
 
 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
civilisti servizio civile
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved