iniziata-in-svizzera-la-campagna-nazionale-di-vaccinazione
Prime vaccinazioni anche in Ticino (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
6 ore

Infermieri, via libera al progetto per rafforzare la professione

La Commissione della sanità della camera alta ha approvato il disegno governativo, prima tappa dell’attuazione dell’iniziativa popolare accettata nel 2021
gallery
Svizzera
8 ore

Militanti imbrattano la sede della Sefri

L’organizzazione ambientalista Renovate Switzerland chiede di accelerare il risanamento termico degli edifici
Svizzera
8 ore

Covid, registrate 5’900 reazioni avverse al vaccino

Swissmedic: ‘I risultati non incidono sul rapporto rischi-benefici’. Più della metà delle segnalazioni sono state fatte da pazienti o familiari.
Svizzera
9 ore

Molestie sessuali, allarme nella polizia di Losanna

Un sondaggio ha mostrato che più della metà del personale ha subito questo tipo di abuso.
Svizzera
10 ore

Cassis allenatore di un Consiglio federale ‘multi-tasking’

Per il presidente della Confederazione, la gita annuale dell’Esecutivo è ‘un’occasione per formare lo spirito di squadra’
Svizzera
10 ore

Estate e voglia di viaggi, l’Ustra avverte: attenzione alle code

Dopo due anni di pandemia, la gente ritrova il piacere delle vacanze. Ma i problemi di compagnie aeree e aeroporti rischiano di intasare le strade
Svizzera
10 ore

Swiss lascia a terra il Contratto collettivo di crisi

Da inizio 2023 la compagnia aerea controllata da Lufthansa abolirà gradualmente le misure d’emegenza prese in tempo di pandemia
Svizzera
11 ore

Si invaghisce via social di un medico dell’Onu. Ma è una truffa

Una 62enne argoviese è stata raggirata e frodata per diverse decine di migliaia di franchi. La polizia: ‘State in guardia: malfattori abili’
04.01.2021 - 13:03
Aggiornamento: 15:58
Ats, a cura de laRegione

Iniziata in Svizzera la campagna nazionale di vaccinazione

Le richieste per potersi sottoporre al vaccino sono così tante che non tutti gli interessati hanno potuto ottenere un appuntamento

Vaccinazioni contro il Covid-19 al via da oggi nella maggior parte di cantoni Svizzeri, compresi il Ticino e i Grigioni. A Zurigo i primi due vaccinati sono stati una coppia di Wetzikon di 76 e rispettivamente 77 anni d'età.

La partenza ufficiale alle vaccinazioni contro il coronavirus è stata data oggi anche nei cantoni di Uri, Obvaldo, Ticino, Giura, Grigioni, San Gallo, Glarona, Appenzello Esterno e Turgovia.

Le prime vaccinazione sono iniziate oggi in una ventina di case per anziani del canton Ticino, dove l'apertura di tre centri di vaccinazione, riservati in un primo tempo agli over 85, è prevista nelle prossime settimane.

Anche nei Grigioni le vaccinazioni sono iniziate nelle case per anziani, ma a porte chiuse e senza i media, al fine di proteggere la sfera privata degli interessati, indica una nota della Cancelleria cantonale.

A Zurigo, fra i primi a ricevere una dose del preparato nei locali del Centro di medicina dei viaggi ("Zentrum für Reisemedizin") della locale Università c'erano anche lo scrittore Franz Hohler e l'ex imprenditrice Rosmarie Michel, in veste di "ambasciatori del vaccino" contro il Covid.

Nel canton Zurigo sono al momento disponibili 16'000 dosi del vaccino di Pfizer/Biontech, che permetteranno di immunizzare in un primo tempo 8000 persone. La domanda supera di gran lunga le disponibilità, ha dichiarato la direttrice del Dipartimento cantonale della sanità Natalie Rickli (UDC).

Il sito web dove annunciarsi per potersi fare vaccinare, attivato mercoledì scorso, ha già ricevuto 100'000 richieste. Altre 60'000 domande sono state fatte alla centralina telefonica dell'ordine cantonale dei medici.

Nel cantone più popoloso della Svizzera, gli over 75 potranno di nuovo annunciarsi per ottenere il vaccino a partire dal 18 gennaio. Da metà gennaio inizieranno anche le vaccinazioni nelle case di riposo e di cura, mentre i centri di vaccinazione per la popolazione dovrebbero entrare in funzione in aprile.

Le iniezioni delle categorie più a rischio con il preparato di Pfizer/BioNTech sono già partite in forma ridotta nelle scorse settimane in 13 cantoni. Berna è l'ultimo cantone ad annunciare l'inizio delle vaccinazioni il prossimo 11 gennaio.

In attesa del vaccino di Moderna

Molte speranze sono intanto riposte nella disponibilità di altri vaccini contro il Covid-19. Quello di Moderna in particolare potrà essere somministrato anche negli studi medici e in lotti più ridotti, ha detto oggi ai microfoni di Radio DRS Philipp Luchsinger, presidente dell'Associazione svizzera dei medici di famiglia e dell'infanzia (MFE).

Come noto, il vaccino di Pfizer/Biontech dev'essere raffreddato durante il trasporto a temperature intorno a meno 80 gradi centigradi. E una volta scongelato bisogna effettuare un migliaio di iniezioni nel giro di breve tempo.

"Con l'omologazione del secondo vaccino del produttore Moderna, tutto dovrebbe andare meglio", ha detto Luchsinger. Gli studi medici avranno così a disposizione lotti di 100 dosi che potranno essere conservati in un normale frigorifero per una settimana.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
campagna nazionale vaccinazione pfizer-biontech vaccino anti-covid
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved