il-2020-in-svizzera-e-stato-l-anno-piu-caldo-insieme-al-2018
(Keystone)
21.12.2020 - 15:440
Aggiornamento : 16:41

Il 2020 in Svizzera è stato l'anno più caldo insieme al 2018

Si è eguagliato il record della temperatura media più elevata. Si tratta dei valori più alti in assoluto dall'inizio delle misurazioni nel 1864.

Nel 2020 si è eguagliato il record della temperatura media più elevata, che si era registrato nel 2018. Si tratta dei valori più alti in assoluto dall'inizio delle misurazioni nel 1864.

La media nazionale si attesta a 6,9 gradi, la stessa appunto di quella fatta registrare nel 2018. Si tratta di un dato superiore di 1,5 gradi rispetto alla norma. Dieci mesi su dodici sono stati più caldi della norma 1981-2020, con giugno perfettamente nella media e ottobre al di sotto di essa, si legge in un comunicato odierno di MeteoSvizzera.

In alcune zone della Confederazione il 2020 è stato l'anno più caldo di sempre, ad esempio sullo Jungfraujoch (Be/Vs), sul Grimsel (Be/Vs), a Grächen (Vs) e a Chaumont (Ne). A seconda di questi ultimi giorni, anche ad Andermatt (Ur) potrebbe giungere un record.

L'inverno più mite di sempre

Quel che è certo è che l'inverno 2019/2020 è risultato il più mite dall'inizio delle misurazioni. La media nazionale si è attestata a 0,7 gradi, quasi 3 gradi sopra la norma pluriennale. Negli ultimi 157 anni solamente in quattro casi in inverno si è superata la media degli zero gradi.

La primavera 2020 è invece stata caratterizzata non solo dalle temperature elevate, ma anche da un soleggiamento abbondante. La stagione è risultata la terza più calda di sempre e a Basilea si è registrata la seconda primavera più soleggiata dall'inizio delle misurazioni.

Un autunno soleggiato

L'estate è poi stata caratterizzata da temperature nella norma, con due ondate di temperature molto elevate. In agosto per sei o sette giorni, a seconda delle regioni, sono state registrate massime giornaliere superiori a 30 gradi. L'autunno è dal canto suo risultato mite e soleggiato, con in alcune zone il secondo novembre con più luce degli ultimi 60 anni.

L'inizio dell'inverno meteorologico è poi coinciso con importanti nevicate fino a bassa quota. In due giorni a Lugano si sono accumulati 25 cm di neve fresca, sulle Alpi da 40 cm a quasi un metro.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved