30.11.2020 - 17:10

Consiglio degli Stati, Alex Kuprecht nuovo presidente

63 anni a breve, svittese, al suo quinto mandato agli Stati. Fa della ricerca del consenso e della capacità di ascolto i principi del suo operato

consiglio-degli-stati-alex-kuprecht-nuovo-presidente
Alex Kuprecht (Keystone)

Dopo il bernese Andreas Aebi al Consiglio nazionale, un altro democentrista accede alla presidenza del Consiglio degli stati: si tratta dello svittese Alex Kuprecht, un veterano della politica federale che ha fatto il pieno di voti.

Kuprecht è ormai di casa a Palazzo federale, dove è entrato per la prima volta nel 2003, dopo 13 anni nel Gran Consiglio di Svitto. Quello ottenuto alle votazioni federali del 2019 è stato il suo quinto mandato agli Stati.

La sua elezione è il coronamento di una lunga carriera e del suo lavoro, volti ad onorare anche il suo cantone d'origine, come ha dichiarato lo stesso "senatore" in aula, che sostituisce il bernese Hans Stöckli (PS).

Anche Kuprecht, come Stöckli prima di lui, non ha potuto non ricordare nel corso di un breve discorso, l'impatto della pandemia sul paese, fenomeno che avrà grosse conseguenze sul Paese, un cesura che segna "un prima e un poi".

Lo Svittese, classe 1957 (compirà fra poco meno di un mese 63 anni), fa della ricerca del consenso e della capacità di ascolto i principi del suo operato. Cittadino di Pfäffikon, si augura di restaurare la reputazione di Camera di riflessione degli Stati, la cui cultura politica, a suo avviso, si è un po' persa dalle ultime elezioni federali di un anno fa e a causa della pandemia.

Nel corso dei suoi dodici mesi di presidenza intende quindi riacquistare questa tradizione, cercando in particolare il dialogo con i membri più recenti. Il tutto puntando su valori cardine come il federalismo e la vicinanza ai cittadini.

Kuprecht per otto anni, dal 2011 al 2019, è stato accompagnato nella Camera dei Cantoni quale rappresentante di Svitto dal compagno di partito nell'UDC Peter Föhn, che tuttavia difendeva posizioni molto più a destra e meno orientate al consenso. La situazione è più equilibrata dallo scorso autunno, quando Föhn è stato sostituito dal PPD Othmar Reichmuth.

Kuprecht, perito assicurativo, lavora come lobbista per la Bâloise, mentre nel tempo libero si gode dalla propria barca il lago di Zurigo.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved