coronavirus-svizzera-altri-100-milioni-per-i-vaccini
Il consigliere federale Alain Berset (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
1 ora

Società elettriche, ecco il piano di salvataggio

Consiglio federale pronto a mettere sul piatto fino a dieci miliardi di franchi per evitare il collasso del sistema
Svizzera
1 ora

A 229 km/h nel tunnel del Gubrist, ecco l’atto d’accusa

Nella sua folle corsa il pirata della strada aveva pure urtato altre auto, per poi finire la sua corsa tamponando la vettura che lo precedeva
Svizzera
1 ora

Il Consiglio federale corre ai ripari sulle forniture di gas

Adottato un piano per far fronte all’eventuale riduzione delle forniture dalla Russia: riserve stoccate in Paesi vicini e opzione per ulteriori forniture
Svizzera
1 ora

F-35A, si ratifichi subito l’acquisto. Senza passare dal voto

Il Consiglio federale sposa le raccomandazioni della Commissione di sicurezza degli Stati. Ma non sul tema dei Tiger, che vorrebbe pensionare
Svizzera
2 ore

Da dicembre treni supplementari da e per il Ticino

Cambiamenti in vigore con l’introduzione dell’orario invernale. Per la prima volta Grigioni e Romandia uniti da un collegamento diretto
Svizzera
3 ore

Manca il rientro e si cappotta: 82enne ferito in modo serio

L’uomo ha perso il controllo della sua vettura dopo una deviazione all’altezza di Rongellen, nel canton Grigioni
Svizzera
3 ore

Anche Berna espelle diplomatici russi, ma ‘discretamente’

Secondo fonti parlamentari, il Dfae non pubblicizza i rimpatri delle sospette spie per non compromettere un’eventuale mediazione elvetica fra Mosca e Kiev
Svizzera
3 ore

Il Centro per la cybersicurezza diventerà un ufficio federale

Il Consiglio federale spiega questo passo col fatto che la sicurezza informatica è diventata negli ultimi anni sempre più importante a tutti i livelli
Svizzera
4 ore

Da giugno mezzi pubblici a pagamento per i rifugiati ucraini

Da quella data si tornerà alla regolamentazione originaria. Entrata nel nostro Paese e transito continueranno per il momento a essere gratuiti.
Svizzera
4 ore

Rinvio degli stranieri: aiuto forfettario ai Cantoni

Il Consiglio federale auspica una modifica della legge per sostenere finanziariamente le zone di frontiera in situazioni di grande afflusso
Svizzera
4 ore

Dalla Confederazione 725 milioni di dollari contro la povertà

Andranno a ricapitalizzare l’Agenzia internazionale per lo sviluppo. Serviranno a finanziare la ripresa nei 74 Paesi più poveri del mondo
11.11.2020 - 14:52
Aggiornamento : 16:49

Coronavirus, Svizzera: altri 100 milioni per i vaccini

Berset: 'Pronti a riceverlo il prima possibile. Si spera nella prima parte dell'anno prossimo'. La situazione: 'Critica, ma l'epidemia rallenta'

Il Consiglio federale ha deciso oggi di aumentare di 100 milioni di franchi il credito destinato all'acquisto di vaccini anti-covid-19. In totale saranno così a disposizione 400 milioni, che saranno attinti dal bilancio dell'esercito. «Lavoriamo per essere pronti a ricevere un vaccino prima possibile. Speriamo che possa arrivare il prima possibile l'anno prossimo», ha commentato il consigliere federale Alain Berset, aggiungendo che non esisterà comunque un obbligo di vaccinazione. Lo scopo è quello di raggiungere una certa protezione "di gregge", che potrà però essere raggiunta unicamente se il 60/70% della popolazione sarà protetta attraverso un vaccino o dopo aver superato la malattia. 

Situazione critica, ma stabile

Intanto, ha precisato il ministro, la situazione epidemiologica in Svizzera «rimane critica, anche se abbiamo osservato un certo rallentamento nell'aumento dei casi, in tutte le regioni e in tutte le fasce d'età. È presto però per parlare di inversione della tendenza e il tracciamento dei contatti rimane saturato. Questo nonostante verso fine ottobre il tasso di riproduzione sia sceso leggermente sotto l'1».

Secondo il ministro della salute, «dobbiamo riuscire a far diminuire i contagi, applicando le misure che ormai conosciamo: distanza, igiene delle mani e la mascherina. Alcuni ospedali sono al limite e hanno trasferito i pazienti in altre strutture o regioni». La situazione «non è però uguale a quella di marzo. Allora mancavano medicamenti e materiale, mentre ora il limite è il personale, che in diversi casi è a casa perché infettato o in quarantena». Berset ha pure aggiunto che «non ci sono altre misure previste da parte della Confederazione, ma non è certo il momento di riaprire».

Quanto costa una dose?

I 400 milioni, ha aggiunto Berset, sono riservati all'acquisto del medicamento, mentre altri fondi saranno stanziati per il materiale necessario per le vaccinazioni. Il costo di una dose, ha aggiunto il ministro, varia tra qualche franco a qualche decina di franchi a dipendenza del produttore. «Siamo molto attenti ai prezzi – ha commentato Berset – e questi potranno comunque essere fatti variare» qualora vi siano paesi che ottengono il farmaco a costi diversi.

Due contratti

Poiché attualmente non è ancora possibile sapere con certezza quale impresa farmaceutica riuscirà ad imporsi e, dunque, quale vaccino sarà messo a disposizione della popolazione svizzera, la Confederazione sta puntando su diversi produttori. Finora Berna ha concluso due contratti.

Si tratta della società statunitense Moderna, presso la quale Berna si è assicurata l'accesso a 4,5 milioni di dosi, e dell'inglese AstraZeneca, con la quale ha pattuito, insieme con la Svezia, la fornitura di fino a 5,3 milioni di dosi.

A ciò si aggiunge l'adesione all'iniziativa internazionale Covax: si tratta di un programma per l'approvvigionamento a livello globale, volto a ottenere vaccini anti-covid-19 per almeno il 20% della popolazione. Idealmente si tratterebbe di ulteriori 3,2 milioni di dosi. A questo si aggiunge pure una prenotazione per tre milioni di dosi presso Pfeiser, il cui vaccino è assurto recentemente agli onori della cronaca.

Prima di essere distribuito alla popolazione residente nella Confederazione, il futuro vaccino, come sempre in questi casi, dovrà soddisfare i requisiti necessari in termini di sicurezza ed efficacia previsti per l'omologazione da parte di Swissmedic. Da notare anche che Berna è in trattative per la conclusione di contratti con altre società che stanno sviluppando un vaccino.

Oltre ai vaccini, la Confederazione sta agendo anche a livello di farmaci destinati alle persone contagiate da covid-19. In questo senso si è assicurata l'approvvigionamento di un agente immunoterapico prodotto dalla Molecular Partners.

Leggi anche:

Covid, il vaccino di Pfizer e BioNTech offre risultati promettenti

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
alain berset coronavirus vaccino
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved