laRegione
serve-una-norma-per-regolare-l-home-office
Foto archivio depositphotos
Svizzera
23.10.2020 - 14:580
Aggiornamento : 20:05

'Serve una norma per regolare l'home office'

Lo sostiene l'Unione sindacale svizzera, secondo cui nel nostro paese esistono lacune su protezione della salute e materiale d'ufficio

L'Unione sindacale svizzera (Uss) chiede adeguamenti di legge per regolamentare il lavoro in Home Office, sempre più utilizzato. La protezione dei lavoratori, anche quando si è attivi da casa, deve essere garantita.

A differenza di altri Paesi in Svizzera, si legge in un comunicato odierno dell'organizzazione, ci sono lacune normative sulla questione. Proprio per questo è necessaria una modernizzazione e un ampliamento delle regole.

Punti dolenti, secondo l'Uss, sono le parti riguardanti la protezione della salute o il materiale d'ufficio. Oltretutto agli ispettori del lavoro dovrebbe essere fornito un elenco di tutte le persone che lavorano da casa.

A livello contrattuale, soprattutto nei contratti collettivi di lavoro, dovrebbe poi essere specificato che il telelavoro è volontario e che l'azienda mette a disposizione degli spazi lavorativi. Inoltre, lo scambio e i contatti sociali vanno garantiti. Anche orari e raggiungibilità devono essere regolamentati.

© Regiopress, All rights reserved