laRegione
coronavirus-giro-di-vite-in-arrivo-dal-consiglio-federale
Alain Berset (Keystone)
Svizzera
16.10.2020 - 22:270

Coronavirus, giro di vite in arrivo dal Consiglio federale

Mascherine obbligatorie e divieto di assembramenti superiori alle 15 persone, anche all'aperto. La decisione sarà presa domenica

In un progetto d'ordinanza, il Consiglio federale prevede un netto inasprimento delle misure di lotta contro il dilagare delle infezioni da coronavirus. Prevede in particolare mascherine protettive obbligatorie e il divieto di assembramenti di più di 15 persone in luoghi pubblici, anche all'aperto, nonché la raccomandazione di praticare il telelavoro. Oggi i cantoni avevano chiesto a Berna di uniformare le regole sulle mascherine a livello nazionale, mentre il Ticino ha sancito l'introduzione, lunedì, dell'obbligo delle protezioni per naso e bocca negli spazi chiusi accessibili al pubblico. Le misure contenute nel decreto sembrano rispondere alle raccomandazioni del capo della task force federale sul coronavirus, Martin Ackermann, il quale oggi in conferenza stampa si era detto scioccato dal numero dei nuovi contagi giornalieri: più 3'105 in 24 ore.

In consultazione

Il progetto di ordinanza, che è stato pubblicato questa sera sui portali dei giornali di CH Media, è stato ottenuto da Keystone-ATS. Il governo lo ha trasmesso oggi pomeriggio per consultazione ai Cantoni. Secondo la bozza, i raduni di più di 15 persone in luoghi pubblici come piazze, parchi e sentieri devono essere vietati.

Feste private

Per gli incontri privati di più di 15 persone (famiglia, amici) è necessario indossare una mascherina non appena non ci si siede per mangiare e bere. I posti dovranno essere assegnati. L'organizzatore dell'incontro dovrà prendere i dati di contatto dei presenti. Le riunioni private di oltre 100 persone possono essere tenute solo in strutture e aziende accessibili al pubblico.

Eventi pubblici

Sono ammessi eventi pubblici con un numero di persone compreso tra 100 e 1000 partecipanti. Tuttavia, i presenti devono essere divisi in settori di massimo 100 persone. Inoltre, il Consiglio federale intende promuovere il telelavoro, come ha fatto durante il semi confinamento di primavera.

Dopodomani il Consiglio federale si riunirà per una seduta straordinaria intorno alle ore 11.00, come confermano a Keystone-ATS ambienti vicini al Consiglio federale.

© Regiopress, All rights reserved