laRegione
Nuovo abbonamento
via-sicura-in-consultazione-nuovo-codice-della-strada
Ti-Press
Svizzera
12.08.2020 - 11:070

Via sicura, in consultazione nuovo codice della strada

Dalle bici elettriche alle nuove tecnologie verde agli eccessi di severità, il Consiglio federale vuole aggiornare diverse leggi sulla

Il codice della strada va aggiornato: ne è convinto il Consiglio federale, che ha avviato la procedura di consultazione per la revisione parziale della legge sulla circolazione stradale, della legge sulle multe disciplinari e di otto ordinanze. Spicca l'adeguamento delle misure "Via sicura".

Seguendo il mandato del Parlamento, il governo propone che la revisione migliori la proporzionalità delle misure di contrasto alla pirateria stradale, indica un comunicato odierno. L'obiettivo è di evitare eccessi di severità nell'applicazione delle misure "Via sicura".

Nel singolo caso, precisa il Consiglio federale, i tribunali verificherebbero le circostanze e avrebbero la facoltà di decidere liberamente la sanzione per lo specifico reato.

La procedura di consultazione durerà fino al prossimo 12 dicembre, sottolinea l'esecutivo.

Svolta verde e sicurezza

Il governo intende inoltre adottare misure per frenare gli incidenti con le biciclette elettriche, che hanno registrato un forte incremento nel corso degli anni. Tra queste, da adottare a livello di ordinanza, figurano l'obbligo del casco e dei fari accesi anche di giorno per tutti gli utenti di e-bike. In futuro, inoltre, i modelli più potenti dovranno essere dotati di tachimetro per rispettare i limiti di velocità. È inoltre previsto un adeguamento a livello giuridico per quanto riguarda i veicoli a guida autonoma.

Il Consiglio federale vorrebbe anche favorire una svolta ecologica: tuttavia, secondo l'esecutivo, il diritto vigente al momento ostacola le nuove tecnologie.

La migliore aerodinamica dei veicoli, oppure l'uso della trazione elettrica a batterie o a idrogeno, consentono di ridurre i consumi di carburante e le emissioni di gas-serra nel trasporto merci stradale, ma queste tecnologie ecologiche non possono essere sfruttate poiché superano i valori relativi al carico utile o al volume di carico dei veicoli.

Il CF chiede pertanto che lunghezze e masse totali consentite di veicoli – e combinazioni di veicoli – possano essere aumentate di quanto necessario, senza peraltro incrementare la capacità di carico.

© Regiopress, All rights reserved