laRegione
Nuovo abbonamento
un-congedo-paternita-finanziabile-e-necessario
Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
10 ore

Tennis al Credit Suisse, al via il processo d’appello

Alla sbarra dodici attivisti per il clima che erano stati assolti in primo grado. Giovedì la sentenza, ma comunque vada si finirà al Tribunale federale.
Svizzera
11 ore

L’accusa chiede 36 mesi di carcere per Valcke

L’ex segretario generale della Fifa alla sbarra al Tpf di Bellinzona. Una parte della pena potrebbe essere sospesa, concede il procuratore federale.
Svizzera
12 ore

Oltralpe prevale la soddisfazione per l’aumento ‘molto moderato’

Sono in buona parte positive le reazioni sul piano nazionale all’annuncio dell’Ufsp. Casse sollecitate a ridurre le riserve.
la protesta
13 ore

A Berna è lotta di nervi tra attivisti e città

Piazza federale sempre occupata. I dimostranti valutano l’‘ultima offerta’ del municipio.
Svizzera
16 ore

Berna, il Nazionale non sgombera la piazza

Bocciata la mozione dell'Udc che voleva aumentare la pressione sulle autorità della capitale per mettere fine all'occupazione degli attivisti del clima
Svizzera
17 ore

Coronavirus in Svizzera, 286 nuovi casi e tre decessi

Dall'inizio della pandemia il totale delle persone infette sale a 50'664, 1'773 il numero complessivo delle vittime
Svizzera
17 ore

Cassa malati, Ticino tra i cantoni con gli aumenti più marcati

Premi 2021: a livello nazionale l’evoluzione oscillerà tra il -1,6 e il +2,1%. Nel 2020 le riserve accumulate dagli assicuratori supereranno gli 11 miliardi
Svizzera
19 ore

Ok dagli Stati ai 14,2 miliardi per la disoccupazione

La Camera alta, come il Nazionale in precedenza, ha votato l'immediata entrata in vigore della legge
Svizzera
21 ore

Una sindacalista per i macchinisti svizzeri (è la prima volta)

Hanny Weissmüller, vallesana bilingue, succede a Hans-Ruedi Schürch. Le donne sono il 4% degli effettivi del ramo.
Svizzera
21 ore

Suva: oltre 860mila infortuni lavoro o tempo libero nel 2019

E dallo scorso luglio, in aumento quelli in bicicletta, durante i lavori di giardinaggio o escursioni e passeggiate. Atteso un calo nel 2020.
Svizzera
06.08.2020 - 16:060

Un congedo paternità ‘finanziabile e necessario’

Scende in campo il comitato interpartitico a favore del progetto su cui andremo a votare a fine settembre.

Berna – Un congedo di paternità di due settimane, per quanto breve, è un primo passo nella giusta direzione verso la parità di genere, secondo il Comitato "il congedo paternità subito!", che oggi ha presentato le argomentazioni a favore del testo in votazione il 27 settembre.

"La Svizzera è pronta per il congedo di paternità", ha dichiarato Adrian Wüthrich, presidente del Comitato nazionale e di Travail.Suisse, nel corso di una conferenza stampa oggi a Berna. Secondo un sondaggio pubblicato a giugno, quasi tre quarti della popolazione è favorevole a un congedo di due settimane. Solo il 16% respinge in toto il progetto.

Il progetto è sostenuto da partiti e organizzazioni di vario genere, comprese quelle di datori di lavoro. È giunto quindi il momento che di introdurre un congedo legalmente regolamentato, hanno detto gli oratori sia di sinistra che di destra. Tutti hanno criticato il fatto che attualmente un padre ha diritto a un solo giorno di permesso quando nasce un bambino, esattamente come per un trasloco.

"Finanziabile e necessario"

"Questo progetto è finanziabile e necessario per la società, l'economia e il futuro", ha riassunto Wuthrich. In origine l'iniziativa popolare prevedeva quattro settimane di congedo, ma è stata ritirata a favore del progetto adottato dal Parlamento che prevede due settimane da sfruttare - in toto o in singoli giorni - entro sei mesi dalla nascita di un figlio. Il referendum, promosso dall'UDC e da membri di altri partiti borghesi, è riuscito. Spetta quindi ora al popolo decidere.

La misura verrebbe finanziata mediante le Indennità per perdita di guadagno (IPG) per un onere finanziario globale stimato in 230 milioni di franchi all'anno. L'attuale aliquota per i contributi IPG (0,45%) dovrà essere aumentata di 0,05 punti. Per un salario di 6'500 franchi al mese, l'aggravio ammonta a 3,90 franchi al mese, di cui 1,95 franchi a carico del dipendente.

Per Adrian Wuthrich la stima di 230 milioni all'anno non tiene conto del fatto che non tutti i padri vorranno necessariamente approfittare del congedo. A suo avviso 200 milioni all'anno sono una previsione più realistica.

"Solo vantaggi"

Secondo la consigliera nazionale UDC Céline Amaudruz (GE), il testo "ha solo vantaggi". In particolare per la parità di genere e per consentire alle donne di rientrare più rapidamente nel mercato del lavoro, evitando così una perdita di competenze.

Inoltre, a suo avviso, il progetto sosterrebbe il tasso di natalità, troppo basso in Svizzera. Aiuterebbe anche i padri ad essere "attori piuttosto che spettatori" nella cura dei bambini. A livello economico, le PMI diventerebbero più attrattive.

Quest'ultima argomentazione è stata avanzata anche dalla consigliera nazionale del PLR Susanne Vincenz-Stauffacher (SG), presidente della sezione femminile del partito.

Ora l'uguaglianza è impossibile

"La Svizzera è l'unico paese in Europa a non avere un congedo paternità o parentale", ha detto Mathias Reynard (VS/PS). Nei paesi OCSE, la media è di 54 settimane di congedo calcolando entrambi i genitori. Con questo progetto la Svizzera avrebbe 16 settimane. Si tratta quindi di "una soluzione moderata".

Nella situazione attuale, "la parità tra donne e uomini diventa impossibile alla nascita di un bambino", ha osservato il vallesano. Il congedo di paternità ridurrebbe anche "il rischio professionale" per le donne di avere un figlio, ha aggiunto la consigliera nazionale Maja Graf (Verdi/BL).

I parlamentari borghesi sono comunque stati chiari: sia Susanne Vincenz-Stauffacher che Martin Candinas (PPD/GR) hanno precisato che non intendono chiedere più di quanto proposto dall'attuale bozza.

© Regiopress, All rights reserved