laRegione
Nuovo abbonamento
uomini-e-donne-percepiscono-l-ambiente-in-modo-diverso
Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
5 ore

Zurigo, persona morta bruciata nell'auto

Lo ha reso noto la polizia cantonale, secondo la quale non si tratterebbe di un crimine. Aperta un'inchiesta
Svizzera
5 ore

Moudon, campo nomade sgomberato dalla polizia

Stamane gli agenti sono intervenuti dopo che alcuni degli occupanti del fondo si erano resi autori di gesti incivili e inosservanza delle leggi
Svizzera
8 ore

Un'app per ridurre l'ansia dei bimbi in ospedale

L'ha sviluppata la Clinica universitaria dell'Inselspital di Berna. Protagonista è un pinguino.
Svizzera
11 ore

Turismo estivo, gli svizzeri non compensano gli stranieri

Un primo bilancio intermedio della stagione estiva tracciato da Svizzera Turismo stima a -27% il calo dei pernottamenti
Svizzera
11 ore

San Gallo, incidente di canyoinig: tre morti e un disperso

I quattro uomini spagnoli sono stati sopresi da un violento temporale ieri sera verso le 19. Nessuna speranza di ritrovare vivo il dispero
Svizzera
14 ore

Coronavirus, in Svizzera 234 contagi nelle ultime 24 ore

Il numero dei casi dall'inizio dell'epidemia ha quindi raggiunto quota 37'403. Ieri si sono registrate anche due nuove ospedalizzazioni e un decesso.
Svizzera
15 ore

Travail.Suisse chiede aumenti di stipendio

L'organizzazione ha presentato le richieste per il 2021. "Misura necessaria, nonostante il coronavirus"
Svizzera
16 ore

Il rumore non è banale: oltre un milione ne soffre

Studio della Confederazione lo dimostra: l'inquinamento fonico è dannoso per la salute. L'Ata: Berna faccia di più.
Svizzera
1 gior

Ecco cosa ha in mente il governo per alleggerire Via Sicura

La revisione proposta oggi garantirebbe maggiore autonomia ai giudici e punta al rispetto del principio di proporzionalità.
Svizzera
08.07.2020 - 14:010

Uomini e donne percepiscono l'ambiente in modo diverso

Lo indica la terza indagine sul tema realizzata dall'Ufficio federale di statistica

Neuchâtel - Malgrado valutino la qualità ambientale in maniera molto simile, uomini e donne non ne hanno la stessa percezione: i primi ritengono ad esempio che l'inquinamento sia meno grave, mentre le seconde tendono ad essere più rispettose dell'ambiente e sono più preoccupate per le radiazioni della telefonia mobile. Sono alcuni dati emersi dalla terza indagine 'Qualità dell'ambiente e comportamento ambientale' dell'Ufficio federale di statistica (Ust), pubblicata oggi.

Rispetto alle rilevazioni del 2011 e 2015, i risultati del 2019 mostrano che la popolazione svizzera è chiaramente più consapevole delle questioni ambientali e che ritiene la situazione attuale nettamente peggiore rispetto ai sondaggi precedenti, sottolinea l'UST.

La qualità dell'ambiente nei dintorni di casa è valutata come molto buona o abbastanza buona dall'89% degli interpellati, mentre nel 2015 e nel 2011 questa opinione era diffusa nel 95% della popolazione. Per tutto il territorio della Svizzera il tasso delle valutazioni positive è sceso dal 92% all'84%. E a livello globale nel 2019 solo il 13% della popolazione svizzera considera la situazione molto buona o abbastanza buona, contro il 20% nel 2015 e il 23% nel 2011. Questa evoluzione nella percezione della qualità dell'ambiente è uguale sia per le donne che per gli uomini.

Inquinamento, differenze di percezione

Per contro, vi è una differenza tra i sessi sulla questione se l'inquinamento costituisca un problema per la Svizzera: il 65% delle donne, contro il 56% degli uomini, ritengono sia un problema molto o abbastanza grande.

Considerando i singoli potenziali pericoli si evidenzia lo stesso scenario. Le donne ritengono più spesso che i cambiamenti ambientali e le tecnologie siano pericolosi per l'essere umano e la natura. Le divergenze più significative sono relative alle centrali nucleari (pericolose per l'81% delle donne contro il 67% degli uomini) e alle antenne per la telefonia mobile (69% per le donne e 52% per gli uomini).

Non vi è invece differenza di vedute sulla questione di quali siano i pericoli più grandi: con percentuali attorno al 90% vengono citati l'uso di pesticidi, l'impoverimento della biodiversità e i cambiamenti climatici. Tutti gli altri fattori sono considerati meno perniciosi. E non vi è praticamente differenza di valutazione tra chi vive in zone rurali o in città.

Nel 2019 il 58% della popolazione ha affermato di informarsi su temi ambientali almeno una volta alla settimana, per esempio tramite giornali, televisione o Internet. Anche in questo caso tra donne e uomini non sono state rilevate differenze significative.

Donne più ecologiche degli uomini

Le affermazioni sul proprio comportamento suggeriscono invece che le donne siano tendenzialmente più rispettose dell'ambiente in confronto agli uomini. Il 76% di esse ha sempre o quasi sempre tenuto conto del consumo energetico nel comperare piccoli apparecchi elettrici o lampadine, mentre solo il 69% degli uomini lo ha fatto. Nell'acquisto di alimenti le donne scelgono inoltre più spesso prodotti bio rispetto agli uomini: 46% contro 40%.

© Regiopress, All rights reserved