laRegione
Nuovo abbonamento
La maggior parte degli intervistati si esprime a favore dell’obbligo di mascherina sui mezzi pubblici, del divieto di manifestazioni con oltre 300 persone e del mantenimento della regola di distanza di 2 metri. 
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
18 min
Coronavirus, in Svizzera 97 nuovi casi nelle ultime 24 ore
Fortunatamente non si sono verificati altri decessi a causa del virus. Secondo l'Ufsp i casi complessivi di Covid-19 sono ora 32'198
Svizzera
16 ore
Blocher reclama 2,7 milioni di pensione da Ministro
L'ex consigliere federale (in carica tra il 2003 e il 2007) chiede che gli vengano versati gli arretrati del suo vitalizio
Svizzera
19 ore
Ueli Maurer: sì all'aumento della deduzione generale per figli
Per le spese della custodia dei figli da parte di terzi, i genitori dovranno poter dedurre fino a 25'000 franchi per figlio anziché gli attuali 10'100
Svizzera
20 ore
Giura e Vaud rendono obbligatorie le mascherine nei commerci
Si allarga la lista dei cantoni che hanno deciso di fare un passo in più per cercare di contenere il numero di contagi di coronavirus
Svizzera
1 gior
Coronavirus, in Svizzera 134 nuovi casi nelle ultime 24 ore
Fortunatamente non si sono verificati altri decessi a causa del virus. Secondo l'Ufsp i casi complessivi di Covid-19 sono ora 32'101
Svizzera
1 gior
Alle federali 2019 l'avanzata dei Verdi tutta grazie al Ps
Nell'autunno dell'anno scorso un quarto degli elettori socialisti è 'drenato' verso il partito ecologista, secondo uno studio di Selcts
Gallery
Svizzera
1 gior
Il maltempo causa parecchi disagi a Lucerna
Al lavoro oltre 800 vigili del fuoco: segnalati diversi allagamenti. Nell'Entlebuch registrati fino a 80 litri di pioggia per metro quadrato
Svizzera
1 gior
Sui binari si potrà... navigare in tutta libertà
A dicembre, con l'entrata in vigore del nuovo orario, FreeSurf Ffs sarà esteso al traffico di lunga percorrenza
Svizzera
30.06.2020 - 10:450

Covid-19, gli svizzeri chiedono misure più severe

È quanto emerge da un sondaggio condotto da Comparis che ha coinvolto 1'000 persone

Secondo gli svizzeri, i recenti allentamenti delle misure anti coronavirus decisi dal Consiglio federale sono eccessivi. Questo è quanto emerge da un sondaggio condotto da Comparis condotto a fine giugno. Sebbene oltre l’80% degli intervistati ritenga che il rischio di contagio sia piuttosto basso, ben tre quarti si esprime a favore dell’obbligo di mascherina sui mezzi pubblici, del divieto di manifestazioni con oltre 300 persone e del mantenimento della regola di distanza di 2 metri. 

Nello specifico, il 76,6% degli intervistati considera il mantenimento del divieto di manifestazioni con oltre 300 persone da piuttosto necessario a estremamente necessario, e questo vale per tutte le generazioni, ma soprattutto per gli over 60 con una quota di approvazione dell’80,3%. 

Il 73,8% avrebbe accolto con favore l’obbligo di indossare la mascherina sui mezzi pubblici. Su questo argomento, tuttavia, si nota un evidente divario generazionale: infatti, la quota di approvazione tra gli over 60 è dell’82,5%, mentre il 31,8% degli under 30 considera l’obbligo della mascherina da piuttosto inutile a totalmente inutile.

La revoca della regola della distanza di 2 metri, invece, non è stata accolta in modo particolarmente favorevole da nessuna generazione, e questo in tutte le regioni della Svizzera. Il 74,2% dei partecipanti al sondaggio ritiene che, nell’attuale situazione, il distanziamento sociale sia ancora da piuttosto necessario a estremamente necessario. 

Obbligo della mascherina nei supermercati: opinioni contrastanti

Sull’obbligo di indossare la mascherina nei supermercati (analogamente a quanto è stato fatto in altri paesi) la popolazione svizzera si mostra divisa. Oltre il 40% degli intervistati considera l’obbligo della mascherina da piuttosto inutile a totalmente inutile. L’avversione contro quest’obbligo è molto più accentuato nella Svizzera tedesca e francese rispetto al Ticino, dove la percentuale che ritiene che indossare la mascherina sia inutile è solo del 28%.

Poco timore di contrarre il virus

In generale, gli svizzeri affrontano la situazione con compostezza, e il timore di contagio è alquanto ridotto. L’84% degli intervistati ritiene che il rischio di contrarre il virus nei prossimi 6 mesi sia piuttosto probabile o totalmente probabile.  

Infatti, alla domanda su quale dei tre temi correnti sia il più preoccupante, il 47,7% risponde con «la situazione economica generale», mentre solo il 36,3% indica «il rischio di contrarre il virus». 

Il sondaggio rappresentativo è stato condotto a giugno 2020 dall’istituto di ricerche di mercato Marketagent, su incarico di comparis.ch, e ha coinvolto 1’000 persone in tutte le regioni della Svizzera.

© Regiopress, All rights reserved