uno-su-due-subisce-lo-stress-da-pandemia
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
8 min

Guy Parmelin: 'Un Paese determinato con un'energia rinnovata'

In occasione dell'allocuzione, il presidente della Confederazione parla della forza del popolo svizzero, della solidarietà e dell'impegno civico per la collettività
Svizzera
22 min

San Gottardo, inaugurati gli infocentri di Airolo e Göschenen

Il progetto 'Secondo tubo del San Gottardo' da oggi si avvale di due luoghi in cui le persone possono essere informate esaustivamente sui lavori previsti
Svizzera
50 min

Cassis celebra la diversità della Svizzera da Bangkok

Il consigliere federale, impegnato in una visita di Stato, festeggia il Primo agosto all'estero per la prima volta dalla sua elezione
Svizzera
1 ora

Festa nazionale, ‘procedere insieme nella diversità’

La consigliera federale Karin Keller-Sutter ha tenuto il suo discorso in una fattoria della campagna lucernese durante un tradizionale brunch
Svizzera
2 ore

Vaud, motociclista 18enne muore in un incidente

La tragedia è avvenuta ieri a Saint-Livres: il centauro, un cittadino tedesco, ha perso il controllo del veicolo è si è scontrato con un'automobile
Svizzera
4 ore

‘Tanti auguri Svizzera!’, firmato Joe Biden

Festa nazionale, il presidente della Confederazione ha ricevuto una lettera firmata dall'omologo statunitense: ‘Contributo inestimabile alla pace nel mondo’
Svizzera
17 ore

Coira, 80enne investita e ferita

L'automobilista, fermatosi per rendersi conto dello stato di salute della donna, è poi ripartito prima dell'arrivo della polizia
Svizzera
04.05.2020 - 16:430

Uno su due subisce lo stress da pandemia

I dati allarmanti di uno studio dell'Università di Basilea

La crisi del coronavirus rappresenta un grande peso psicologico per molte persone. Secondo uno studio dell'Università di Basilea, quasi una persona su due si è sentita più stressata durante il lockdown rispetto a prima della crisi. È stato registrato anche un netto aumento dei sintomi depressivi.

I primi risultati dello "Swiss Corona Stress Study" pubblicato oggi dall'Università di Basilea coprono il periodo dal 6 all'8 aprile, tre settimane dopo l'annuncio del lockdown in Svizzera. Al sondaggio online anonimo hanno partecipato complessivamente 10'472 persone provenienti da tutta la Svizzera, indica il comunicato.

Quasi la metà degli intervistati ha dichiarato di sentirsi più stressata durante il lockdown rispetto a prima della crisi del coronavirus. I principali motivi sono i cambiamenti nel lavoro o nell'istruzione, la vita sociale limitata e l'onere della cura dei bambini.

Durante l'isolamento, la percentuale di persone che soffre di sintomi depressivi è aumentata: il 57% degli interrogati ha dichiarato che in loro tali sintomi erano aumentati. Mentre la frequenza dei sintomi depressivi era del 3,4% prima della crisi del coronavirus, durante il lockdown è salita al 9,1%.

Per qualcuno meno stress

Non tutti hanno tuttavia avuto ripercussioni psicologiche a causa della crisi del coronavirus. Il 26% degli interrogati si sentono meno stressati nella fase di lockdown rispetto a prima - "sorprendentemente", come viene indicato nel comunicato dell'Università di Basilea. Il 24,4% degli intervistati ha dichiarato di non avvertire alcuna differenza a livello di stress tra il periodo precedente la crisi e il confinamento.

Nello studio sono stati identificati alcuni comportamenti che hanno un effetto positivo contro lo stress da coronavirus. Questi includono attività fisiche più o meno intense come camminare o fare jogging, dedicarsi a un hobby o iniziare un nuovo progetto. Si ritiene utile limitare a uno o due volte al giorno informarsi sul coronavirus.

Il sondaggio online anonimo dell'Università di Basilea si trova su www.coronastress.ch. Ora viene studiato come l'allentamento del lockdown influisca sul benessere psicologico. I risultati dello studio non sono rappresentativi, indica l'Università, tuttavia poiché gli intervistati rappresentano un ampio spettro della popolazione svizzera, i risultati sono "statisticamente molto significativi".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved