foto keystone
Svizzera
07.04.2020 - 18:180

Coronavirus, tossisce contro agente, arrestato a Zurigo

L'uomo, uno svizzero di 58 anni, dovrà rispondere "violenza o minaccia contro autorità e funzionari".

Tossisce deliberatamente contro un agente di polizia e viene arrestato: è successo ieri sera a Winterthur. L'uomo, uno svizzero di 58 anni, dovrà rispondere "violenza o minaccia contro autorità e funzionari".

Il 58enne faceva parte di un gruppo di cinque uomini che lunedì sera davanti a un negozio molestavano i passanti e non rispettavano la distanza minima prescritta, indica oggi in una nota la polizia cittadina di Winterthur.

Quando gli agenti chiamati sul posto si sono avvicinati, il 58enne ha iniziato improvvisamente a tossire deliberatamente e da distanza ravvicinata su un poliziotto. Un test ha poi rivelato che l'uomo arrestato "per fortuna non è infettato dal nuovo coronavirus", scrive la polizia.

Anche un altro uomo che faceva parte del gruppo, un turco di 58 anni, si è rifiutato di obbedire alle istruzioni per mantenere le regole della distanza ed è stato denunciato.

© Regiopress, All rights reserved