Aarau
4
SC Kriens
4
fine
(2-1)
Basilea
2
Servette
2
2. tempo
(2-0)
Lugano
0
Sion
0
2. tempo
(0-0)
S.Gallo
2
Young Boys
2
2. tempo
(1-2)
Kloten
0
GCK Lions
0
1. tempo
(0-0)
Ajoie
0
La Chaux de Fonds
0
1. tempo
(0-0)
Olten
2
Langenthal
0
1. tempo
(2-0)
Visp
0
Turgovia
0
1. tempo
(0-0)
Aarau
CHALLENGE LEAGUE
4 - 4
fine
2-1
SC Kriens
2-1
 
 
23'
0-1 SADRIJAJ ALBIN
1-1 SCHNEUWLY MARCO
36'
 
 
2-1 PERALTA MIGUEL
38'
 
 
 
 
51'
2-2 SIEGRIST NICO
 
 
57'
2-3 DZONLAGIC OMER
3-3 ALOUNGA YVAN
61'
 
 
 
 
66'
3-4 SIEGRIST NICO
4-4 SCHNEUWLY MARCO
90'
 
 
SADRIJAJ ALBIN 0-1 23'
36' 1-1 SCHNEUWLY MARCO
38' 2-1 PERALTA MIGUEL
SIEGRIST NICO 2-2 51'
DZONLAGIC OMER 2-3 57'
61' 3-3 ALOUNGA YVAN
SIEGRIST NICO 3-4 66'
90' 4-4 SCHNEUWLY MARCO
Venue: Stadion Brugglifeld.
Turf: Natural.
Capacity: 8,000.
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 17:48
Basilea
SUPER LEAGUE
2 - 2
2. tempo
2-0
Servette
2-0
PETRETTA RAOUL
2'
 
 
1-0 STOCKER VALENTIN
7'
 
 
2-0 FREI FABIAN
19'
 
 
 
 
28'
SAUTHIER ANTHONY
 
 
39'
IAPICHINO DENNIS
STOCKER VALENTIN
54'
 
 
 
 
59'
IMERI KASTRIOT
ALDERETE OMAR
69'
 
 
COMERT ERAY
74'
 
 
 
 
75'
2-1 IMERI KASTRIOT
 
 
78'
ONDOUA GAEL
 
 
87'
2-2 STEVANOVIC MIROSLAV
 
 
88'
AZEVEDO RICARDO
2' PETRETTA RAOUL
7' 1-0 STOCKER VALENTIN
19' 2-0 FREI FABIAN
SAUTHIER ANTHONY 28'
IAPICHINO DENNIS 39'
54' STOCKER VALENTIN
IMERI KASTRIOT 59'
69' ALDERETE OMAR
74' COMERT ERAY
IMERI KASTRIOT 2-1 75'
ONDOUA GAEL 78'
STEVANOVIC MIROSLAV 2-2 87'
AZEVEDO RICARDO 88'
Venue: St.
Jakob Park.
Turf: Natural.
Capacity: 37,944.
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 17:48
Lugano
SUPER LEAGUE
0 - 0
2. tempo
0-0
Sion
0-0
BOTTANI MATTIA
8'
 
 
 
 
17'
ABDELLAOUI AYOUB
LAVANCHY NUMA
32'
 
 
 
 
42'
SONG ALEX
8' BOTTANI MATTIA
ABDELLAOUI AYOUB 17'
32' LAVANCHY NUMA
SONG ALEX 42'
Venue: Stadio Cornaredo.
Turf: Natural.
Capacity: 6,390.
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 17:48
S.Gallo
SUPER LEAGUE
2 - 2
2. tempo
1-2
Young Boys
1-2
1-0 FAZLIJI BETIM
10'
 
 
 
 
15'
JANKO SAIDY
 
 
31'
LUSTENBERGER FABIAN
LETARD YANNIS
33'
 
 
 
 
39'
MOUMI NICOLAS
 
 
44'
1-1 NSAME JEAN-PIERRE
 
 
45'
1-2 MOUMI NICOLAS
DEMIROVIC ERMEDIN
47'
 
 
GUILLEMENOT JEREMY
69'
 
 
2-2 DEMIROVIC ERMEDIN
73'
 
 
10' 1-0 FAZLIJI BETIM
JANKO SAIDY 15'
LUSTENBERGER FABIAN 31'
33' LETARD YANNIS
MOUMI NICOLAS 39'
NSAME JEAN-PIERRE 1-1 44'
MOUMI NICOLAS 1-2 45'
47' DEMIROVIC ERMEDIN
69' GUILLEMENOT JEREMY
73' 2-2 DEMIROVIC ERMEDIN
Venue: Kybunpark.
Turf: Natural.
Capacity: 19,456.
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 17:48
Kloten
LNB
0 - 0
1. tempo
0-0
GCK Lions
0-0
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 17:48
Ajoie
LNB
0 - 0
1. tempo
0-0
La Chaux de Fonds
0-0
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 17:48
Olten
LNB
2 - 0
1. tempo
2-0
Langenthal
2-0
1-0 KNELSEN
6'
 
 
2-0
7'
 
 
6' 1-0 KNELSEN
7' 2-0
SC LANGENTHAL leads series 2-0.
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 17:48
Visp
LNB
0 - 0
1. tempo
0-0
Turgovia
0-0
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 17:48
Keystone
Svizzera
20.01.2020 - 12:430
Aggiornamento : 14:06

Wef di Davos, aeroporto di Zurigo blindato

700 agenti schierati per proteggere gli ospiti in arrivo: domattina sbarcherà Donald Trump. Nei Grigioni è partita la seconda tappa della marcia di protesta

Circa 130 personalità protette dal diritto internazionale, oltre a 5 membri di famiglie reali, 22 presidenti di Stato e 23 primi ministri sono in arrivo all'aeroporto di Zurigo, per recarsi al Forum economico mondiale (Wef) di Davos (GR). La polizia zurighese è presente con centinaia di agenti.

Il periodo di maggiore attenzione è previsto per domani (martedì) mattina, quando all'aeroporto dovrebbe atterrare l'aereo del presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Sul posto saranno attivi più di 400 agenti della polizia cantonale e 300 della polizia cittadina. Saranno impiegati anche tiratori scelti.

I responsabili dell'aeroscalo avevano già annunciato la settimana scorsa che i rappresentanti dei media non potranno seguire l'arrivo e la partenza del presidente Trump. Da oggi sono spente anche le webcam che normalmente trasmettono dall'aeroporto.

Il trambusto legato al Wef, con un migliaio di movimenti aerei supplementari nel corso della settimana, interesserà inevitabilmente anche chi non si deve recare a Davos. Per garantire la sicurezza, saranno effettuati numerosi controlli di persone e veicoli nelle vicinanze dell'aeroporto. La polizia prevede perturbazioni del traffico e invita gli automobilisti ad evitare la zona dell'aeroporto.

La seconda tappa della marcia per la 'giustizia climatica'

Circa 350 persone sono partite stamane da Schiers verso Klosters, in Prettigovia (GR), per la seconda tappa della la marcia di tre giorni verso il Forum economico mondiale (WEF) di Davos, organizzata dagli ambientalisti riuniti nell'alleanza Strike WEF in favore della tutela climatica.

Il tema della "giustizia climatica" interessa anche la popolazione della Prettigovia, si legge in un comunicato odierno degli organizzatori. Ieri a Schiers c'è stata una discussione molto approfondita e si sono affrontate questioni su cosa fare a livello regionale per contrastare il cambiamento climatico.

Un'ottantina di persone hanno partecipato alla discussione, che ha avuto come principale argomento la revisione parziale della legge cantonale sull'energia, ritenuta insoddisfacente. Si è inoltre parlato di questioni relative all'agricoltura e ai consumatori.

Gli interventi del pubblico - sottolinea il comunicato - hanno mostrato chiaramente che alcuni agricoltori della regione sono frustrati perché a volte hanno la sensazione di fare tutto sbagliato quando si tratta di proteggere il clima e l'ambiente. Ci sono state anche proposte concrete di soluzioni, come impiegare maggiormente il lavoro umano che quello delle macchine.

All'inizio della seconda tappa della marcia, la portavoce dei media Payal Parekh ha ribadito che "la politica economica dei grandi gruppi presenti al WEF contribuisce all'ingiustizia globale. Le multinazionali sono responsabili dell'attuale crisi climatica".

Secondo gli ambientalisti di Strike WEF occorrono decisioni politiche coraggiose per costringere la comunità imprenditoriale ad adottare misure di protezione del clima, in modo da poter raggiungere almeno gli obiettivi dell'Accordo di Parigi.

Abbiamo bisogno di un cambiamento di sistema non di un cambiamento climatico - aggiungono. Una crescita senza fine non esiste. Le aziende rappresentate al WEF non devono più avere spazio in questa forma, perché distruggono le basi della vita di tutti noi.

Le autorità grigionesi hanno intanto dato il permesso al corteo di Strike WEF di proseguire domani da Klosters fino a Davos, ma solo sui sentieri o con i mezzi pubblici. Nel periodo del Forum economico la strada cantonale è infatti particolarmente trafficata nonché la via principale per i mezzi di soccorso.

 

© Regiopress, All rights reserved