12.12.2019 - 14:21

Vuotato un altro bancomat, questa volta a San Gallo

L'esplosione nella notte a Sevelen, villaggio di confine, ha causato danni per oltre 100mila franchi. Un uomo e una donna in fuga gol bottino

Ats, a cura de laRegione
vuotato-un-altro-bancomat-questa-volta-a-san-gallo
(Polizia cantonale di San Gallo)

Non solo bancomat ticinesi. A soli tre giorni dall'episodio di Ramsen, località sciaffusana che dista pochi chilometri dalla Germania, un altro distributore della Banca Raiffeisen è stato preso di mira in un Comune di confine. Si tratta di Sevelen, nel Canton San Gallo, che si affaccia sul Liechtenstein e, poco più a est, sull'Austria. Sconosciuti hanno fatto esplodere la scorsa notte un bancomat e sono fuggiti con il bottino. Lo indica oggi la polizia cantonale in una nota, precisando che l'ammontare della refurtiva non è ancora stato calcolato. I fatti si sono verificati poco dopo dopo l'una e mezza sulla Bahnhofstrasse. Secondo la polizia i danni materiali sono "enormi": si parla di circa 100mila franchi. Le ricerche, avviate immediatamente, sono rimaste finora infruttuose: vi hanno partecipato diverse pattuglie della polizia cantonale sangallese accompagnate da un cane poliziotto e da diversi membri delle guardie di frontiera. Stando a primi indizi raccolti, precisa la polizia, i ladri sarebbero un uomo e una donna.

Leggi anche:

Sciaffusa: svaligiano un bancomat, cospicuo il bottino

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved