laRegione
Nuovo abbonamento
Foto del © Sis - Service d'incendie et de secours della Città di Ginevra
Svizzera
10.10.2019 - 08:510
Aggiornamento : 11:26

A Satigny brucia il tetto del municipio, tre pompieri feriti

La struttura, in rifacimento, ha ceduto ed è crollata intrappolando gli uomini, tratti in salvo dai colleghi e ricoverati all'ospedale Calvino

Il municipio di Satigny, nel canton Ginevra, che presto sarebbe stato rinnovato, è andato parzialmente distrutto nella notte a causa di un incendio. Il tetto, crollato durante le operazioni di spegnimento, ha investito e ferito tre pompieri. Uno è tuttora ricoverato all'ospedale con fratture alle gambe. Dovrà essere operato.

L'allarme è scattato alle 21.41. Alle 22.48 la totalità del tetto, di una superficie di circa 300 metri quadrati, è crollata d'un colpo e ha investito i tre vigili del fuoco. Uno è riuscito ad estrarsi dalla macerie da solo, mentre gli altri due sono stati messi in salvo da colleghi, ha riferito a Keystone-ATS il Servizio incendio e soccorso (SIS) della città di Ginevra, che è intervenuto sul posto con quattordici veicoli e una cinquantina di vigili del fuoco.

Anne Revaclier, sindaca di Satigny, comune di oltre 3000 abitanti pochi chilometri a ovest del capoluogo, ha indicato che il municipio era vuoto. In vista dei lavori di rinnovamento, il personale comunale dalla metà di agosto ha traslocato in padiglioni provvisori.

I pompieri hanno impedito che le fiamme raggiungessero un edificio contiguo al municipio in cui sono conservati gli archivi comunali.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved