Ti-Press
Svizzera
22.09.2019 - 10:480
Aggiornamento : 12:02

Crepe nell'esercito: messi male due edifici su tre

Un'analisi di Armasuisse Immobilien indica la necessità di rinnovare oltre il 70% delle 4'500 installazioni militari; l'11% è messo malissimo

Migliaia di proprietà dell'esercito svizzero necessitano più di una mano di pittura. La 'SonntagsZeitung' riferisce di un'analisi interna di Armasuisse Immobilien da cui merge che oltre il 70% delle 4'500 installazioni militari ancora in uso necessita di essere rinnovato. L'11% degli edifici il cui valore è stimato in 2,3 miliardi di franchi, in base a un'analisi eseguita in passato risultava essere così malconcio da dover essere demolito e ricostruito. A questo punto il documento di strategia interno dell'agenzia di difesa indica la necessità di incrementare gli interventi edili costruttivi. Infatti negli edifici indicati viene rilevato un rischio di incidenti e lesioni personali. Secondo un rapporto dell'Ufficio federale di revisione contabile, ogni anno almeno fino al 2035 sarebbero necessari lavori di manutenzione per 480 milioni di franchi, e questo solo per evitare una perdita di valore.

Potrebbe interessarti anche
Tags
edifici
esercito
analisi
necessità
armasuisse immobilien
installazioni
armasuisse
installazioni militari
immobilien
© Regiopress, All rights reserved