Svizzera
22.08.2019 - 17:000

Quasi un mese al volante dell'autobus, senza sosta: fermato

L'autista si è detto vittima del proprio datore di lavoro, che lo avrebbe costretto a portare turisti in giro per l'Europa. Avrebbe dormito sei ore a settimana

La polizia sciaffusana ha fermato un autista sloveno che era al volante di un autobus quasi ininterrottamente da quattro settimane. L'uomo ha dichiarato di essere stato spinto a farlo dal suo datore di lavoro. Secondo quanto reso noto dalle autorità, su un periodo di quattro settimane lo sloveno si è preso solo due volte 24 ore di pausa. In tutti gli altri 26 giorni ha scorrazzato gruppi di turisti in giro per l'Europa.

Per coprire le massicce violazioni dei tempi di lavoro e di riposo, lo sloveno ha utilizzato la carta per l'odocronografo di un altro autista, a volte ha circolato senza usare tale apparecchio e in altre ha falsificato le ricevute. L'uomo è apparso sollevato dopo essere stato fermato, indica la polizia. Sarebbero stati i suoi superiori a imporgli tempi di lavoro infernali per evitare di assumere ulteriori autisti. Lo sloveno ha dovuto depositare una cauzione di diverse migliaia di franchi e dovrà ora osservare un periodo di riposo prolungato.

Potrebbe interessarti anche
Tags
autobus
lavoro
volante
fermato
autista
europa
turisti
datore
giro
© Regiopress, All rights reserved